LineageOS 16 è disponibile per Xiaomi Mi A1 e Samsung Galaxy S5 Plus/LTE-A

LineageOS 16 è disponibile per Xiaomi Mi A1 e Samsung Galaxy S5 Plus/LTE-A
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_5_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_5_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_5_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_5_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_5_tta.jpg"}, "title": "LineageOS 16 \u00e8 disponibile per Xiaomi Mi A1 e Samsung Galaxy S5 Plus\/LTE-A" }

Xiaomi Mi A1 e le varianti Plus e LTE-A di Samsung Galaxy S5 sono le più recenti new entry del già lungo elenco di smartphone dotati di supporto ufficiale alla nuova LineageOS 16 basata su Android 9 Pie.

È stata rilasciata ufficialmente il primo giorno del mese la versione 16.0, che segna finalmente il passaggio della popolare custom ROM ad Android 9 Pie. La LineageOS è una delle custom ROM più apprezzate in circolazione in tempi recenti, a dimostrazione di ciò è sufficiente osservare che verso la fine dello scorso anno aveva festeggiato il suo secondo anno di attività ed aveva già quasi raggiunto due milioni di installazioni.

Di solito il progetto impiega un po’ di tempo prima di aggiornarsi alle nuove versioni del sistema operativo Android, visto che la fase di sviluppo viene in larga parte curata dagli stessi maintainers nel proprio tempo libero, ed anche il passaggio all’ultima versione del robottino verde non ha fatto eccezione. Ad ogni modo, finalmente ci siamo e gli smartphone supportati sono, come detto, già numerosi e provengono per lo più da produttori quali Google, OnePlus, Motorola, Huawei, Samsung e Xiaomi.

Xiaomi Mi A1

Gli sviluppatori stanno lavorando intensamente per far crescere la lista dei modelli dotati di supporto ufficiale all’ultima versione della custom ROM, che pochi minuti fa è stata resa disponibile al download per Xiaomi Mi A1.

Il primo ed apprezzato smartphone Android One del brand cinese si è già aggiornato da mesi ad Android 9 Pie ed ora gli utenti desiderosi di provare qualcosa di un po’ diverso possono soddisfare la propria curiosità con la LineageoS 16, che promette più ampie possibilità di personalizzazione del proprio device ed anche performance sensibilmente migliori in termini di velocità.

Se siete possessori di uno Xiaomi Mi A1 e volete provare l’ultima versione della LineageOS sul vostro smartphone, sappiate che per poterla installare dovete prima procedere allo sblocco del bootloader e ad installare la recovery custom TWRP. Eseguiti questi necessari passaggi preliminari, potete comodamente flashare la nuova custom ROM da recovery scaricando il file zip che trovate al seguente link. Prima di mettervi all’opera, ricordatevi di effettuare un backup dei vostri dati e di trovare un pacchetto con le GApps per “completare” la ROM.

Samsung Galaxy S5 Plus e Galaxy S5 LTE-A

Come detto in apertura, oltre a Mi A1 ci sono anche altri due modelli su cui può ora essere installata ufficialmente la versione 16.0 con base Android 9 Pie della LineageOS, la custom ROM che ha raccolto la pesante eredità della leggendaria CyanogenMod, e si tratta più precisamente delle varianti Plus e LTE-A di Samsung Galaxy S5.

Le custom ROM hanno numerosi pregi, uno dei più interessanti è senza dubbio quello di allungare la vita di modelli non più nuovissimi, il cui supporto ufficiale è giunto al capolinea e che, di conseguenza, non ricevono più aggiornamenti software dal proprio OEM. È proprio questo il caso delle numerose varianti della famiglia Galaxy S5 di Samsung, smartphone di punta del colosso sud-coreano di ormai cinque generazioni fa.

Al momento del lancio della nuova LineageOS 16, la nuova versione della ROM era stata resa subito disponibile per alcune delle suddette varianti, come Galaxy S5 LTE, Galaxy S5 Active e Galaxy S5 LTE Duos, divenuti automaticamente alcuni dei modelli più vecchi provvisti del supporto ufficiale alla nuova release della ROM. Adesso anche le versioni Plus e LTE-A sono entrate a far parte del gruppo.

Se avete nel cassetto uno di questi modelli e volete provare a donargli una seconda giovinezza, sappiate che per poter installare la LineageOS 16, dovete prima sbloccare il device e installarci su la recovery TWRP. Una volta fatto, potete comodamente flashare la ROM scaricando il file appropriato tramite i seguenti link. Ovviamente, se a bordo del vostro device c’è già la LineageOS 15.1, non dovete far altro che aggiornarla usando l’app dedicata.

Infine, rimanendo in casa LineageOS, sono stati aggiornati alla versione 16 anche Lenovo Yoga Tab 3 Plus, sia solo Wi-Fi che LTE, e Nextbit Robin, mentre HONOR 5X e LG G3 brand Verizon sono passati dalla non più supportata versione 14 alla 15 con base Android 8.1 Oreo.

Fonti: Xda-developers, Xda-developers, Androidpolice
Condividimi!