Lo scorso anno Google ha introdotto Nexus Protect, un nuovo programma di garanzia esclusiva che rimaneva valida per i nuovi Nexus 5X e Nexus 6P e che si aggiungeva a quella standard tramite un sovrapprezzo.

Quest’oggi l’azienda ha svelato¬†“Device Protection“, la stessa metodologia applicata ai nuovi Google Pixel¬†con qualche nuova regola e, appunto, un nuovo nome.

Google Cast, invece, cambia¬†icona e nome¬†diventando ufficialmente¬†Google Home, l’app companion dell’omonimo dispositivo svelato ufficialmente quest’oggi.

Device Protection

Se volete essere completamente assicurati su danni accidentali come cadute su acqua, pavimento, terra oppure su malfunzionamenti generali del dispositivo, Device Protection offre due anni di garanzia a $99.

google-pixel-device-protection

Se si volesse richiede la sostituzione, si può fare un reclamo ed ottenere la spedizione del nuovo dispositivo entro il giorno successivo al costo di $79 per il Pixel e $99 per Pixel XL: sarà possibile richiedere, tuttavia, solo due dispositivi sostitutivi durante i due anni di garanzia.

Non c’√® stata ancora una comunicazione ufficiale riguardo Device Protection ma √® probabile che rimanga confinato negli Stati Uniti.

 Google Home

Data la volont√† di voler creare un ecosistema unico per la casa, Google ha deciso di trasformare Google Cast in Google Home, mantenendo la possibilit√† di fare il¬†cast¬†su dispositivi come Chromecast e arricchendosi grazie all’omonimo hub ed a tutti i dispositivi compatibili con Cast.

Riusciranno a trovare un nome giusto ed un’app unica per racchiudere tutto?

google-cast-google-home