Il fatidico giorno √® arrivato: dopo l’aggiornamento della versione beta ad aprile, oggi √® il momento per Chrome stabile di arrivare alla release 51. Chi ha letto il nostro articolo di circa due mesi fa,¬†probabilmente sapr√† che con questo update verranno rimosse¬†le schede unite alle app.

Molti di voi si sono lamentati¬†ma la decisione di Google sembra piuttosto irremovibile: chi, invece, non ha mai utilizzato questa funzione probabilmente non ne sentir√† la mancanza. Altre novit√† piuttosto importanti con questa versione 51 riguardano soprattutto¬†il miglioramento dello scrolling¬†di una pagina,¬†l’ottimizzazione dei consumi e la semplificazione dell’accesso nei siti web in cui siamo registrati.

Le API Credential Management sono uno strumento che dovrebbe rendere pi√Ļ facile fare il login su siti web, permettendo all’utente di rientrare dopo che la sessione √® scaduta o dopo qualche giorno grazie all’utilizzo di servizi che sfruttano un “account di supporto” come quello di Google o Facebook. Come spesso accade in questi casi sar√† a discrezione dello sviluppatore se attivare questa funzione o meno.

chrome-51-login-account

Un’altra novit√† molto interessante riguarda il miglioramento delle prestazioni nella velocit√† di scorrimento di una pagina web grazie all’adozione di alcune accortezze a livello software come dei listener passivi negli eventi di tipo “scroll” o “tocco”. Siete confusi? Nessun problema, trovate un esempio nel video qui sotto.

Per finire troviamo alcune novit√† anche nel¬†risparmio di batteria¬†grazie all’utilizzo delle¬†Intersection Observer API che diminuiscono l’overhead caricando solo i contenuti della pagina che sono visibili ed ignorando, temporaneamente, quelli nascosti e che potrebbero risultare onerosi in termini di calcoli e download di dati.

Insomma, l’aggiornamento √® davvero ricco di novit√† e se siete sviluppatori probabilmente avete un po’ di cose su cui lavorare: sotto trovate un video riassuntivo di tutte le novit√† di cui vi abbiamo parlato, il box per il download tramite Play Store ed il link per APKMirror.

Android app sul Google Play

Via