Secondo Xiaomi molti device di fascia media avranno sensori d’impronte sotto al display

Secondo Xiaomi molti device di fascia media avranno sensori d’impronte sotto al display
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/xiaomi_mwc18_tta_04.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/xiaomi_mwc18_tta_04-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/xiaomi_mwc18_tta_04-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/xiaomi_mwc18_tta_04.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/03\/xiaomi_mwc18_tta_04.jpg"}, "title": "Secondo Xiaomi molti device di fascia media avranno sensori d’impronte sotto al display" }

Xiaomi crede nella diffusione dei sensori di impronte sotto al display anche al di fuori della fascia alta del mercato: secondo il product manager Wang Teng Thomas, infatti, già nel corso del 2019 si assisterà alla diffusione di questa caratteristica tra gli smartphone di fascia media.

Il primo smartphone a marchio Xiaomi dotato di sensore per il riconoscimento delle impronte digitali integrato sotto al display era stato, lo scorso anno, Xiaomi Mi 8 Explorer Edition, seguito qualche mese dopo dal modello Mi 8 Pro. Ben presto a far loro compagnia si aggiungeranno anche i nuovi smartphone di punta Mi 9 e Mi 9 Explorer Edition, che nella giornata di domani verranno presentati ufficialmente in Cina. Il sensore di nuova generazione utilizzato per i nuovi top di gamma del brand promette una velocità di sblocco migliorata del 25 percento, inoltre l’area sfruttabile per la scansione è più ampia e si è lavorato molto per garantire il corretto funziomento del sensore anche alle basse temperature ed in caso di pelle secca.

Non è tutto perchè, a quanto pare, la feature è destinata ad approdare anche sugli smartphone Xiaomi di fascia media. L’informazione arriva da una fonte interna al colosso cinese, vale a dire il product manager Wang Teng Thomas: nella giornata di ieri il dirigente ha pubblicato un post sulla popolare piattaforma social Weibo in cui parlava della volontà di Xiaomi di dotare più smartphone mid-range di “Fingerprint on display”.

Nello stesso post, tra l’altro, Wang Teng Thomas spiega che non è stato possibile implementarlo su Mi MIX 3, a differenza dello slider phone concorrente HONOR Magic 2. La ragione, che il dirigente ha promesso di spiegare meglio tra qualche giorno, è di natura strutturale: mentre nel Mi MIX 3 a slittare verso il basso è solo il display, in HONOR Magic 2 scorre tutto il “corpo” dello smartphone.

Per il momento non è dato sapere né quali né quanti modelli Xiaomi di fascia media potranno fregiarsi di questa caratteristica. A questo proposito, comunque, vi abbiamo raccontato giusto qualche ora fa che il nuovo Redmi Note 7 Pro, atteso soprattutto per la poderosa fotocamera da 48 MP con sensore Sony IMX586, avrà come ulteriore asso nella manica proprio il sensore di impronte sotto al display.

Fonte: Gizmochina
Condividimi!