Wind Tre rimodula mentre arriva Call Your Country Premium senza costi di attivazione (per alcuni)

Wind Tre rimodula mentre arriva Call Your Country Premium senza costi di attivazione (per alcuni)
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/wind_tre_logo_tta_4.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/wind_tre_logo_tta_4-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/wind_tre_logo_tta_4-635x476.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/wind_tre_logo_tta_4.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/wind_tre_logo_tta_4.jpg"}, "title": "Wind Tre rimodula mentre arriva Call Your Country Premium senza costi di attivazione (per alcuni)" }

Con l’entrata in vigore di oggi della nuova gamma Call Your Country, Wind sta dando la possibilità ad alcuni già clienti (stranieri) di attivare la versione Premium di quest’ultima senza la necessità di pagare il costo per l’attivazione.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare si tratta di un piano tariffario che a 12 euro al mese prevede minuti illimitati verso Wind, 500 minuti verso tutti e altri 100 per chiamare verso l’estero dall’Italia (per le chiamate effettuate all’estero il costo è di 1 centesimo al minuto) e 20 GB di traffico dati.

Vi ricordiamo che Call Your Country Premium è fruibile così, cioè senza pagare l’attivazione, soltanto qualora si riceva l’SMS relativo. In tal caso bisognerà recarsi preso un centro Wind oppure chiamare il 158 entro e non oltre il prossimo 8 agosto.

Rimanendo sempre “nei paraggi”, c’è dell’altro da segnalare che riguarda sicuramente un maggior numero di persone. Accenniamo al fatto che Wind Tre a partire dal prossimo 20 settembre indirà un aumento del costo per l’invio della bolletta cartacea.

La questione coinvolge sia gli abbonati di rete mobile sia i clienti di fissi che hanno attiva Wind Fibra, Wind ADSL, 3Fiber e 3ADSL che ricevono a casa la fattura anziché utilizzare il servizio gratuito e-Conto by mail col quale ricevere la bolletta in PDF via e-mail per l’appunto.

Insomma, qualora si decidesse di recapitarla “all’antica”, la bolletta costerà 2 euro e, considerando pure un’altra cifra relativa ai costi d’incasso relativi all’emissione delle fatture di 0,73 euro a bimestre, il tutto ammonterebbe perciò a 2,73 euro cadauna.

A ogni modo, come descritto nella stessa comunicazione presente in Wind Informa i clienti Wind Tre coinvolti potranno in ogni caso recedere o cambiare operatore senza pagare alcun costo o penale comunicandolo entro il 4 ottobre tramite raccomandata, nei centri Wind, sul web nell’area clienti Wind o chiamando il 155.

Vai a: Migliori offerte telefoniche | luglio 2018

Fonti: Mondomobileweb, Mondomobileweb
Condividimi!