Anche TIM e Wind rimodulano le tariffe per il roaming in Europa

Anche TIM e Wind rimodulano le tariffe per il roaming in Europa
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/04\/TIM-wind-logo-460x290.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/04\/TIM-wind-logo.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/04\/TIM-wind-logo.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/04\/TIM-wind-logo.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/04\/TIM-wind-logo.png"}, "title": "Anche TIM e Wind rimodulano le tariffe per il roaming in Europa" }

Dopo la rimodulazione operata da Vodafone i giorni scorsi, oggi anche TIM e Wind rimodulano le proprie tariffe per il roaming all’estero, con due nuove proposte.

Partendo da TIM, sembra che alcuni clienti abbiano ottenuto una nuova offerta già attiva sulle loro SIM, senza che abbiano acconsentito ad alcun cambiamento. Il nome del servizio è Roaming Europa Daily Basic e comprende, al costo di 5 Euro giornalieri:

  • 100 minuti di chiamate ricevute;
  • 100 minuti di chiamate effettuate;
  • 100 SMS;
  • 500 MB di Internet.

Sembra inoltre che gli utenti trovino qualche difficoltà nella disattivazione di tale tariffa, in quanto pare essere necessariamente richiesta la chiamata al servizio clienti 119; risulterebbe infatti impossibile disattivarla da app o da sito web.

Per quanto riguarda Wind parliamo di cifra e soprattutto soglie più basse; al costo di 2 Euro giornalieri offre infatti soltanto:

  • 15 minuti di chiamate ricevute;
  • 15 minuti di chiamate effettuate;
  • 15 SMS;
  • 50 MB di Internet.

La tariffa entra in vigore per tutte le offerte, ricaricabili e in abbonamento, nel momento in cui effettuate traffico telefonico in un Paese della Unione Europea, e al superamento delle soglie il cliente disporrà dei seguenti costi:

  • 1,39 centesimi al minuto per le chiamate ricevute;
  • 9 centesimi al minuto per le chiamate effettuate;
  • 5,7 centesimi a SMS;
  • 6,4 centesimi a MB di Internet.

Ma la cosiddetta “Eurotariffa“? L’Unione Europea sta lavorando da anni per cercare di ridurre i costi del roaming all’estero, e dalla fine di Aprile 2016 essi dovranno essere mantenuti sotto alcune soglie: le maggiorazioni per il roaming non dovranno superare i 5 centesimi al minuto per le chiamate vocali, i 2 centesimi per gli SMS e i 5 centesimi per ogni MB di navigazione Internet. Il problema è che tali tariffe entrano in vigore soltanto se l’utente non sottoscrive un pacchetto specifico proposto dall’operatore, cosa a cui sembrerebbero puntare i gestori telefonici. Per completezza vi lasciamo i link alle pagine di TIM e Wind dove potrete saperne di più sul roaming in Europa.

Cosa ne pensate di questo comportamento? Avete trovato qualche tariffa di questo genere già attiva sul vostro numero senza aver acconsentito alla sua attivazione? Fatecelo sapere nei commenti.

Via

Condividimi!