La storia dietro questo Nokia 8.3 5G è interessante, HMD Global ci puntava parecchio. Doveva essere lo smartphone del film No Time To Die, l’ultimo 007 di Daniel Craig. Il film però è stato rimandato più volte a causa della pandemia ed arriverà nelle sale ad Aprile 2021, lo smartphone invece non può più attendere e nonostante sia rimasto in stallo per un po’ di mesi, finalmente è arrivato.

Design & display

Nokia 8.3 5G

Il primo impatto che regala Nokia 8.3 5G è importante, in tutti i sensi. Sono importanti le dimensioni, è davvero uno smartphone grande, tra i più grandi in circolazione. Importante anche il peso, 227 g si fanno sentire in tasca. Importante anche il feeling che regala, Nokia 8.3 5G è uno smartphone solidissimo, costruito bene con materiali ricercati.

La scocca posteriore è in vetro e lo si evince fin dal primo momento, il profilo laterale è in alluminio ma potrebbe essere scambiato per policarbonato lucido vista la colorazione audace. Il colore è un mix tra un blu notte ed un verde petrolio, ci sono dei leggeri giochi di luce sulla cover che regalano una sensazione di ricercatezza ed eleganza.

La piacevole sorpresa arriva dal sensore di impronte digitali, posto sul power button sul profilo laterale. Nonostante Nokia 8.3 5G sia uno smartphone enorme, lo sblocco del dispositivo in rapidità non è compromesso, il sensore funziona bene, è preciso e comodo. Altra nota piacevole è la presenza del modulo circolare della fotocamera posto al centro della back cover che rende più stabile l’utilizzo dello smartphone poggiato su una superficie.

Nokia 8.3 5G display

Il display è l’elemento che ruba tutta l’attenzione. Il pannello è enorme da 6,8″ con risoluzione FullHD+ e aspect ratio di 20:9, la tecnologia è IPS. Il rapporto schermo/scocca è discreto ma il logo frontale sulla cornice inferiore non è più una cosa bella da vedere. Comprensibile l’esigenza di distinguersi ma il logo frontale ha fatto il suo tempo. Invece la fotocamera frontale è nascosta nel foro in alto a sinistra del display, è questo l’elemento di modernità.

Non ha un refresh rate elevato ma la riproduzione dei colori è molto vivace, il punto di bianco è pulito come da tradizione IPS e c’è da ammettere che anche la riproduzione delle tonalità scure non è affatto male. C’è anche il supporto alla visione di contenuti in HDR che permette al display di Nokia 8.3 5G di essere un validissimo supporto per la visione di contenuti in mobilità. La qualità del pannello c’è, il resto è merito della diagonale enorme.

L’audio non riesce a tenere il passo del display, sarebbe stato bello vedere un setup stereo davanti ad una diagonale del genere ma dallo speaker inferiore esce un suono dalla buona qualità con una dinamica concreta e un volume massimo più che soddisfacente. Per i nostalgici c’è il jack audio ed anche la radio FM, una rarità.

Funzionalità

Nokia 8.3 5G android

Nokia 8.3 5G si presenta con Android 10 in versione liscia, pulita come non mai con pochissime aggiunte da parte del brand. Nulla di nuovo sotto al cielo, in fondo è il principale vantaggio di una soluzione certificata Android One. Non si finisce mai di sottolineare l’importanza di un software sempre aggiornato con patch di sicurezza mensili e puntuali in aggiunta ad una tenuta software longeva con almeno 2 grandi aggiornamenti di sistema. Android 11 è in arrivo per questo smartphone.

Sul Nokia 8.3 5G l’integrazione con i servizi Google è ai massimi livelli, il tutto viene certificato dalla presenza di un tasto fisico dedicato a Google Assistant, davvero comodissimo. Per il resto ci sono tutte le ottimizzazioni simil Pixel come la batteria adattiva e la sezione dedicata ai gesti nelle impostazioni. Il restante delle aggiunte è da parte di Nokia con la già citata radio FM, l’applicazione My Phone per tenere sotto controllo lo stato dello smartphone e richiedere assistenza.

Insomma, c’è una versione stock di Android ed è finita lì. C’è da dire però che è un software sempre piacevole da utilizzare e per vivere a pieno spirito l’ecosistema di Google, grazie all’acquisto di un Nokia 8.3 5G si avrà diritto ad una prova di ben 6 mesi di Google One con 100 GB (il valore commerciale dell’offerta è di 1,99 Euro al mese).

Prestazioni

Nokia 8.3 5G utilizzo

Parliamo dell’elefante nella stanza, il 5G. Nokia 8.3 5G, come si evince chiaramente dal nome, supporta le reti 5G e se state leggendo troppe volte 5G, vi comprendiamo è dura anche per noi scrivere di continuo 5G. Dura perché ad oggi il 5G è ancora una promessa, una specifica da aggiungere, una sigla messa lì per fare marketing e poco più.

Chiaramente lo fanno tutti e non è colpa del Nokia 8.3 5G se la copertura in Italia della rete 5G non è ancora sufficiente. Semplicemente non c’è da avere aspettative fuori luogo sul 5G, non vale solo per lo smartphone di questa review, vale per tutti gli smartphone. Ad oggi il 5G, è più una caccia al tesoro che altro. Quando però la copertura sarà degna, il Nokia 8.3 5G sarà già pronto. Mettiamola così, prendere uno smartphone 5G è un piccolo investimento per il futuro. Si spera solo che questo futuro arrivi presto.

5G a parte, Nokia 8.3 5G ha una gran bella ricezione, il segnale è sempre stabile, intenso ed anche il riaggancio è rapido. La qualità telefonica è buona, solo buona. Il suono è abbastanza caldo e piacevole, il volume è nella norma. Molto bene invece in vivavoce.

Sebbene, come detto ad inizio review, questo smartphone arrivi con un po’ di mesi di ritardo la scheda tecnica tiene benissimo. Il processore è uno Snapdragon 765G ed è accompagnato da 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile via MicroSD. Le prestazioni di questo smartphone non possono che essere buone con una base hardware interessante e un software leggerissimo da digerire. Tutte le applicazioni si aprono abbastanza velocemente, non ci sono rallentamenti nei processi più impegnativi, l’esperienza utente è fluida e piacevole anche in gaming con un frame rate costante e solido.

Chiaro, la differenza con i processori di fascia più alta c’è e c’è da ammettere che forse manca ancora un filo di ottimizzazione in alcune animazioni e nella tenuta delle app in multitasking ma complessivamente con il Nokia 8.3 5G si riesce a portare a casa qualsiasi tipo di task senza noie, non c’è nessun tipo di bug strano o imperfezioni che non siano quelle piccole due già segnalate. Bene così, con Android 11 tutto dovrebbe migliorare ancora.

Fotocamera

Nokia 8.3 5G fotocamera

Nella sezione circolare della back cover, Nokia 8.3 5G ha ben quattro fotocamere. Diciamolo fin da subito, due fotocamere servono realmente mentre le altre due sono messe un po’ lì per riempire la scheda tecnica. Ecco nel dettaglio la composizione della Quad camera ZEISS di Nokia 8.3 5G:

  • Camera principale da 64 Megapixel
  • Camera ultra wide da 12 Megapixel
  • Camera macro da 2 Megapixel
  • Camera profondità da 2 Megapixel

Gli scatti con la camera principale e con la ultra wide sono buoni di giorno, hanno una gestione delle luci precisa ed un look naturale e poco artificiale. Il livello di dettaglio è interessante, la dinamica degli scatti pure con un HDR non troppo invasivo. Nokia ha fatto di tutto per ridurre la disparità cromatica tra le due lenti, la differenza c’è ancora ma non è così fastidiosa come su altre soluzioni.

La qualità degli scatti si mantiene sempre su buoni livelli anche quando ci si ritrova in condizioni di luce artificiale, in interni o in condizioni sfavorevoli. Le due fotocamere, la principale e la ultra wide, restituiscono sempre immagini dettagliate e ben calibrate dal punto di vista cromatico. Nokia 8.3 5G prova a portare a casa degli scatti non troppo carichi di colori, in fondo di giorno e in interni non c’è bisogno di elaborare troppo gli scatti.

L’elaborazione interviene in maniera importante di notte dove la messa a fuoco diventa più lenta e causa qualche scatto con il classico micro mosso. La modalità notte funziona bene ed è necessaria per provare a ridurre al minimo tutte le imperfezioni che uno scatto classico regala di notte, in particolare con la ultra wide che in scarsa luminosità perde tantissimo dettaglio. La modalità notte è lenta nell’acquisire informazioni ma con una buona mano ferma, si riescono a tirar fuori degli scatti sufficienti.

Sample foto di Nokia 8.3 5G (immagini ridimensionate):

Le altre due fotocamere da 2 megapixel sono inutili e fanno solo numero, inutile perderci tempo. Se volete fare uno scatto macro non utilizzate la 2 megapixel dedicata ma fate uno scatto classico e fate un crop in post produzione, l’immagine sarà decisamente migliore. Per quanto riguarda la 2 megapixel per la profondità di campo, lì non c’è nulla da dire, è veramente inutile. Molto più utile parlare della camera frontale da 24 Megapixel che restituisce buonissimi selfie, sia di giorno che di notte. Non sono autoscatti da vertice ma almeno c’è il dettaglio giusto e dei colori naturali e non pompati, in particolare non c’è nessun tipo di filtro bellezza.

La registrazione video è stata particolarmente curata su questo Nokia 8.3 5G. C’è la modalità Cinema che permette di registrare video in 4K a 24 fps H-Log, una configurazione cinematografica che permette di sperimentare nuovi formati di video da smartphone. In modalità classica c’è la registrazione in 4K stabilizzata con un forte crop ed anche la cattura audio con tecnologia OZO per la cattura audio a 360°. La risoluzione consigliata per la massima fluidità dei video è ancora quella FullHD.

Batteria & autonomia

Nokia 8.3 5G batteria

Sebbene sia uno smartphone enorme, la batteria non è rispecchia il peso e le dimensioni. Si tratta di un modulo da 4500 mAh, Nokia in queste dimensioni poteva inserire sicuramente qualcosa in più e magari farlo diventare un battery phone ma non ha voluto. In ogni caso, complice la scheda tecnica equilibrata e una buonissima ottimizzazione delle risorse grazie al sistema di batteria adattiva, il Nokia 8.3 5G riesce sempre a chiudere una giornata di utilizzo senza problemi.

Fortunatamente è uno di quei smartphone che non necessitano di particolari attenzioni per chiudere la giornata, la batteria dura tanto. In termini di ore di schermo acceso, che valgono quel che valgono ma almeno danno un riferimento, è davvero semplice superare le 6 ore di schermo acceso ed avere ancora qualche percentuale residua. Come sempre, tutto dipende dal proprio utilizzo ma Nokia 8.3 5G è uno di quei smartphone affidabili sotto il profilo energetico.

In conclusione

Nokia 8.3 5G recensione

Nokia 8.3 5G è uno smartphone affidabile, elegante, ben funzionante ma con un solo grande difetto, il prezzo. Il prezzo attuale è di 560 Euro su Amazon Italia per la versione da 64 GB (il 128 GB costa di più), sono semplicemente troppi. Sono troppi considerando anche i mesi di ritardo accumulati per arrivare sul mercato. Chiaro, HMD Global aveva altri programmi in mente per il Nokia 8.3 5G, ci doveva essere il film No Time To Die, le promozioni, il marketing ed anche il permesso di uscire di casa per testare al meglio il 5G.

Proprio in vista di queste difficoltà, si doveva mettere una pezza lanciandolo ad un prezzo più basso o con qualche promozione. Ora invece deve attendere il suo calo di prezzo fisiologico per essere allettante perché, in fondo (dimensioni a parte), le sue carte da giocare le ha. Le prestazioni sono buone, il software è sempre aggiornato grazie alla presenza di Android One, le fotocamere riescono a restituire fotografie interessanti e video anche elaborati, la batteria regge il colpo.

Si tratta anche di uno smartphone future-proof grazie alla presenza del 5G che oggi non è incisiva ma tra qualche anno lo sarà di certo. Uno smartphone arrivato in un periodo sbagliato ma che tra qualche mese, al prezzo giusto saprà dire la sua perché è semplicemente un buon prodotto che funziona bene. Oggi, avere tra le mani un prodotto semplice e ben funzionante è importante. In attesa del calo di prezzo.

Scatti realizzati con Canon EOS M6 Mark IIAcquista su Amazon

Pagella