Sony e OnePlus parlano delle rispettive strategie per il 2018

Sony e OnePlus parlano delle rispettive strategie per il 2018
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/04SonyXperiaXZ1_tta-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/04SonyXperiaXZ1_tta-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/04SonyXperiaXZ1_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/04SonyXperiaXZ1_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/04SonyXperiaXZ1_tta.jpg"}, "title": "Sony e OnePlus parlano delle rispettive strategie per il 2018" }

Il CES 2018 sta ormai volgendo al termine e per alcune testate giornalistiche presenti a Las Vegas è giunta l’occasione di intervistare alcuni dei protagonisti della manifestazione. I colleghi di Engadget ad esempio hanno avuto modo di parlare con Don Mesa, vice presidente del marketing di Sony e con Kyle Kiang, responsabile del marketing globale di OnePlus. Visitando i link alla fonte potete visualizzare i video delle interviste originali.

Sony ha parlato delle novità presentate a Las Vegas, con particolare riferimento a Xperia XA2 e Xperia XA 2 Ultra, dotati di doppia fotocamera frontale. Il produttore giapponese sembra aver deciso di dotare tutti i nuovi modelli di lettore di impronte digitali e il prossimo passo sembra essere legato alla doppia fotocamera.

Sony afferma di voler costruire delle solide basi sulle quali poter lavorare e sembra cauta nell’introduzione di nuove funzionalità. Il focus del produttore è però chiaro: intrattenimento ai massimi livelli, quindi audio ai massimi livelli e comparto video/foto di qualità sempre migliore. Le prime novità si vedranno già il mese prossimi, con la presentazione dei nuovi flagship che avverrà al MWC 2018 in programma a fine febbraio a Barcellona.

OnePlus si coccola i suoi successi, il più recente dei quali, OnePlus 5T nella versione Sandstone White, ha fatto registrare il tutto esaurito in appena 30 minuti, anche se Kiang non ha voluto rendere noto il volume delle vendite. Per quanto riguarda la strategia di OnePlus, le idee sono molto chiare: continuare a produrre i migliori smartphone sul mercato, schiacciando gli eventuali competitor che si presenteranno nel tempo.

Alcuni errori recenti, come il caso dell’applicazione Engineer Mode sono però dei campanelli di allarme che non devono essere sottovalutati. Se è facile conquistare la fiducia degli utenti con prodotti di altissimo livello proposti ai migliori prezzi del mercato, è altrettanto semplice perderla affrontando con eccessiva leggerezza situazioni potenzialmente delicate.

Fonti: Engadget, Engadget
Condividimi!