Sony Xperia XZ è l’ultimo top di gamma lanciato da Sony, presentato allo scorso IFA di Berlino (qui la nostra video recensione); Sony ha utilizzato metallo e plastica per la costruzione di questo Xperia XZ, garantendo anche la certificazione IP68, ma come si comporterĂ  questo smartphone alle prese con una riparazione?

Ce lo mostra il solito JerryRigEverything, in un video che ci guida passo passo nella sostituzione del display, della batteria e nello smontaggio completo di questo Xperia XZ.

Partiamo con lo schermo (parte frontale e display): per rimuoverlo sarĂ  necessario scaldare la parte, per poi staccare lo schermo (che è assicurato alla struttura tramite del collante) con un apposito attrezzo (facendo attenzione a non penetrare troppo a fondo). Una volta “scollato”, basterĂ  staccare l’unico connettore presente, per poi sostituire la parte con lo schermo sostitutivo.

Continuando a smontare lo smartphone, passiamo alla batteria: innanzitutto sarĂ  necessario scollegare il connettore della batteria stessa, svitare tutte le viti, e potrete separare il frame centrale al quale è attaccata la batteria dalla struttura dello smartphone (permettendovi quindi di staccarla senza rischiare di causare danni alle altre parti dello smartphone); nello stesso frame, inoltre, troviamo anche l’NFC.

Il teardown continua poi andando a smontare ogni singola parte di questo Xperia XZ, mostrando come Sony sembri non rinunciare ad aggiungere delle piccole parti plastiche (decisamente di poco pregio e facilmente danneggiabili) che si scontrano un po’ con l’ottimo lavoro effettuato per rendere la sostituzione di display e batteria semplice. La porta per la ricarica sembra inoltre garantire l’impermeabilitĂ  semplicemente tramite una guarnizione, senza l’aggiunta di colle o altro.

Passiamo poi al reparto fotografico, alla scheda madre e al jack da 3,5 mm per le cuffie, in cui l’impermeabilitĂ  è ben garantita con del collante.

Insomma, sostituire il display e la batteria in questo Sony Xperia XZ sembra essere un’operazione abbastanza semplice, sebbene effettuare questo tipo di interventi vada a compromettere l’impermeabilitĂ  del dispositivo; il resto delle operazioni, invece, non sembra essere alla portata di tutti, anche grazie ad alcune soluzioni di design abbastanza complicate da parte di Sony.