Questo sito contribuisce alla audience di

Recensione Honor View 10 Lite: curato, completo e già sotto i 300 Euro

Recensione Honor View 10 Lite – La costola di Huawei non si ferma più, e dopo aver sorpreso tutti con Honor Play (recensione), rilancia ancora con Honor View 10 Lite (in giro per il mondo si chiama Honor 8X), uno smartphone moderno, equilibrato e “piacione”.

Nella recensione di Honor View 10 Lite vi raccontiamo perché ci ha convinto fin da subito, molto più dei suoi recentissimi cugini Huawei P Smart Plus (recensione) e Mate 20 Lite (recensione).

Video recensione di Honor View 10 Lite

Hardware & Connettività

Honor View 10 Lite propone una scheda tecnica classica per i medio gamma di Huawei e Honor, è spinto dal nuovo processore HiSilicon Kirin 710, a cui è associata la GPU Mali G51 MP4.
La memoria interna è da 128 GB (eMMC5.1) espandibile con microSD senza dover rinunciare al secondo slot per nano SIM, a disposizione ci sono anche 4 GB di RAM LPDDR3.

Buona la dotazione di sensori, che vede la presenza di accelerometro, giroscopio, magnetometro e lettore di impronte digitali posizionato sul retro.
Nella cornice superiore trova posto anche un piccolo LED di notifica, la porta di ricarica e scambio dati è ancora una micro USB 2.0, nulla di sorprendente ma anche su questa fascia di prezzo è auspicabile il passaggio al connettore di tipo C.

Honor View 10 Lite

Honor View 10 Lite

Sul fronte della connettività non possiamo che ritenerci soddisfatti, troviamo infatti specifiche al passo con i tempi, ad eccezione del Bluetooth ancora 4.2.
Menzioniamo lo scambio dati LTE di Cat. 12, il WiFi a/b/g/n/ac a doppia banda, GPS, NFC e Radio FM.

Prestazioni

Rispetto agli ultimi smartphone testati con Kirin 710, Honor View 10 Lite ci è sembrato subito vispo e reattivo ai nostri comandi, anche sotto stress reagisce bene e sebbene si allunghino di qualche istante i tempi di caricamento, l’esperienza d’uso rimane sempre piacevole.

Nelle sessioni di gaming, nel multitasking e con navigazione web multitab non abbiamo evidenziato particolari criticità e rallentamenti.

Parte telefonica e connettività

Voti alti in questo parziale della recensione di Honor View 10 Lite, a tutti gli effetti uno degli smartphone che meglio si comportano in fatto di ricezione del segnale e gestione dual SIM.
L’ulteriore buona notizia è rappresentata dallo slot per la seconda nano SIM che è separato da quello dedicato alla scheda di memoria esterna.

La qualità audio in chiamata è buona dalla capsula auricolare, ma non altrettanto in vivavoce, quando bisogna fare i conti con il limitato e unico speaker di sistema.

Ergonomia, Design & Materiali

Crediamo che il design sia il vero punto di forza di Honor View 10 Lite, moderno e curato in ogni dettaglio.
Sorprendente vedere come questo smartphone abbia un’ottimizzazione frontale da fare invidia a molti top di gamma, il notch ha dimensioni accettabili, le cornici superiore e laterali hanno lo stesso spessore (molto sottile) mentre il “chin”, ovvero la cornice inferiore, è ridotta all’osso.

Non è tutto, perché la parte posteriore in vetro ha un particolare disegno che evidenzia la sezione delle fotocamere, e il bordo è in alluminio opaco, con incastri e giunture rifinite a regola d’arte.

E’ un prodotto molto molto bello, c’è poco da aggiungere.

Display, Audio & Multimedia

Il display di Honor View 10 Lite è un’unità da 6.5 pollici FullHD+ in 19,5:9, un buon display che non colpisce per particolari caratteristiche ma si inserisce senza problemi nella fascia media del mercato.
Manca un filo di luminosità e il contrasto non è dei migliori, tuttavia la possibilità di regolazione via software e la modalità all’aperto che aggiusta la leggibilità sotto la luce diretta del sole, gli permettono di offrire un’ottima esperienza visuale e multimediale.

Sul fronte audio ricordiamo nuovamente uno speaker non proprio esaltante, mentre è disponibile l’attacco per jack da 3,5 mm e l’ascolto in cuffia è di buon livello.

Fotocamera

Sulla scocca posteriore di Honor View 10 Lite troviamo due fotocamere, da 20 MP F/1.8 e 2 MP F/2.4 per il rilevamento della profondità di campo, frontalmente invece c’è una singola fotocamera da 16 MP F/2.0.

Le foto vengono tendenzialmente molto bene, soprattutto di giorno dove otteniamo immagini ben dettagliate e con colori naturali. La gamma dinamica non è particolarmente ampia, ma la possibilità di attivare e disattivare la correzione con AI, permette di aggiustare anche quelle piccole lacune del sensore.

In notturna la qualità scende leggermente, soprattutto quando la luce ambientale è pochissima e si mettono sotto stress le capacità del software.
Se invece fotografiamo soggetti ben illuminati, non sarà difficile ottenere buoni scatti.

Abbiamo finalmente notato un buon salto di qualità per la fascia medio/bassa di Huawei e Honor, finalmente capace di soddisfare le esigenze degli utenti più attenti.
Nei selfie c’è qualche difficoltà nella gestione delle alte luci, ma nel complesso le performance saranno sufficienti per un utilizzo social.

Video che hanno bei colori ma un filo troppo contrasto, purtroppo la stabilizzazione digitale è poco efficacie anche in FullHD a 30 fps.

Batteria & Autonomia

La batteria di Honor View 10 Lite è super, una 3750 mAh che permette di arrivare a due giorni pieni di utilizzo senza troppa fatica. Mediamente siamo riusciti a coprire circa 7 ore di display attivo, spalmati su un giorno e mezzo di utilizzo.

Software

Con la recensione di Honor View 10 Lite arriviamo a parlare di software, la EMUI 8.2, una via di mezzo tra ciò che vedremo nell’imminente Huawei Mate 20 Pro e la solita interfaccia vista e rivista nel corso del 2018.

La novità è rappresentata dalle gesture, in stile Xiaomi ma meno curate nelle animazioni, belle però in abbinata con il display borderless di questo smartphone.
Come sempre non mancano le funzioni dedicate alla privacy e alla sicurezza, mentre il parco app è bello folto fin dal primo avvio.
Potrete applicare temi e personalizzare la grafica a proprio piacimento, è poi disponibile una modalità semplificata completamente rinnovata e decisamente più gradevole rispetto al passato.

Purtroppo sono assenti alcune funzioni “storiche” della EMUI, come la modalità multi-utente, lo spazio privato e la modalità guanti che aumenta la sensibilità del touch screen.

In conclusione

Siamo alle battute finali della recensione di Honor View 10 Lite, smartphone proposto a 299 Euro di listino per la variante con 128 GB di memoria interna, disponibile nelle prossime settimane anche con operatore a 64 GB.

 

E’ un device che ci è piaciuto da cima a fondo, bello, moderno e completo quanto basta per offrire un’esperienza d’uso gradevole e appagante anche agli utenti più esigenti.
C’è qualche compromesso, certo, ma per meno di 300 Euro è quasi impossibile trovare di meglio: best buy!

PAGELLA

Display:
7.9
Ergonomia:
7.8
Hardware:
8.5
Software:
8.8
Batteria:
8.6
Fotocamera:
7.9
Qualità/prezzo:
8.5
Materiali:
8.6
Audio:
7.6
Esperienza Utente:
8.7
VOTO GENERALE:
8.5

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top