Qualcomm sarebbe già al lavoro sul SoC Snapdragon 735 a 7 nm con modem 5G

Qualcomm sarebbe già al lavoro sul SoC Snapdragon 735 a 7 nm con modem 5G
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/04\/Qualcomm_17_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/04\/Qualcomm_17_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/04\/Qualcomm_17_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/04\/Qualcomm_17_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/04\/Qualcomm_17_tta.jpg"}, "title": "Qualcomm sarebbe gi\u00e0 al lavoro sul SoC Snapdragon 735 a 7 nm con modem 5G" }

Sembra che Qualcomm stia già lavorando su un SoC medio gamma di prossima generazione, lo Snapdragon 735: andiamo a scoprire tutto ciò che sappiamo sul nuovo chipset a 7 nm, che dovrebbe integrare un modem 5G.

A pochi giorni di distanza dal debutto di Snapdragon 730, ecco che compaiono le prime indiscrezioni su Snapdragon 735, che dovrebbe essere un SoC di fascia medio-alta. Si dovrebbe trattare di un chipset a 7 nm – esattamente come l’attuale flagship Snapdragon 855 – octa core con un core della serie Kryo 400 con clock a 2,9 GHz, uno a 2,4 GHz e sei a 1,8 GHz (1+1+6).

Lato grafico dovremmo trovare la GPU Adreno 620 a 750 MHz, con supporto alla risoluzione QHD (fino a 3360 x 1440 pixel) e a HDR10/HDR10+. Per quanto riguarda la RAM non ci dovrebbero essere problemi di sorta, visto il supporto fino a 16 GB LPDDR4X. Snapdragon 735 dovrebbe poi disporre di una nuova NPU220 per l’Intelligenza Artificiale (con clock a 1 GHz) e di un ISP Spectra 350, con supporto fino a 32 MP e 30 fps ZSL.

Non dovrebbe mancare, come detto, il modem 5G per le reti di nuova generazione e il supporto a UFS 2.1, eMMC 5.1 e USB 3.1 Type C. Non abbiamo al momento informazioni sulla possibile data di annuncio del nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 735, ma probabilmente sarà svelato nel Q4 2019 e lo vedremo sugli smartphone Android della prima metà del 2020.

Vai : Come il 5G cambierà il mondo

Fonte: Suggestphone
Condividimi!