OnePlus 6 è ufficiale con prestazioni al top e prezzo super: prime impressioni e unboxing

Con qualche settimana di anticipo rispetto allo scorso anno OnePlus ha presentato il proprio nuovo top di gamma, OnePlus 6. La cornice è stata quella di Londra dove è stato presentato il primo smartphone con notch del produttore cinese, che ancora una volta ha realizzato un dispositivo dalle prestazioni eccezionali con un prezzo aggressivo rispetto alla diretta concorrenza.

Confermati i rumor che ci hanno accompagnato nelle scorse settimane, con una scheda tecnica di valore assoluto e l’intelligenza artificiale ad assistere un comparto fotografico che promette davvero bene. Scopriamo prima il nuovo OnePlus 6 nel nostro unboxing con le prime impressioni, anche se per scoprirne tutti i segreti dovrete pazientare ancora qualche giorno.

Unboxing e prime impressioni su OnePlus 6

Caratteristiche tecniche di OnePlus 6

OnePlus 6 è il primo smartphone del produttore cinese a utilizzare un notch nella parte alta del display, dove sono ospitate la fotocamera frontale e i vari sensori. Lo schermo di tipo Full Optic AMOLED ha una diagonale di 6,28 pollici con risoluzione FullHD+ (1080 x 2280 pixel) e fattore di forma 19:9. A proteggerlo troviamo un vetro Gorilla Glass 5.

Il frame è realizzato in metallo e la cover protettiva posteriore è realizzata in vetro con diverse lavorazioni per le tre varianti di colore previste. Sotto alla scocca troviamo la Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 845, con CPU octa core a 2,8 GHz e GPU Adreno 630, affiancata da 6 o 8 GB di RAM di tipo LPDDR4X e da 62/128 o 256 GB di memoria interna di tipo UFS 2.1.

Il comparto fotografico può contare su una doppia fotocamera posteriore, con sensore principale Sony IMX519da 16 megapixel con apertura focale f/1.7 e stabilizzazione ottica e un sensore secondario Sony IMX376K da 20 megapixel con apertura f/1.7, doppio flash LED e possibilità di registrare video a 4K a 30/60 fps e super Slow Motion 1080p a 240 fps o 720p a 480 fps. Nella parte frontale trova posto un sensore Sony IMX371 da 16 megapixel con apertura focale f/2.0 e stabilizzazione elettronica dell’immagine.

La connettività comprende il supporto alle reti 4G/LTE inclusa la banda 20, WiFi 802.11 a/b/g/n/ac dual band, Bluetooth 5.0 con supporto aptX e aptX HD, NFC, GPS, GLONASS, supporto dual SIM, jack da 3,5 millimetri e connettore USB Type-C.

La batteria, compatibile con il sistema Dash Charge, ha una capacità di 3.300 mAh, il sistema operativo infine è Android 8.1 Oreo con interfaccia personalizzata OxygenOS. Le dimensioni sono di 155,75 x 75,4 x 7,75 millimetri con un peso di 177 grammi.

Design di OnePlus 6

OnePlus 6 è il primo smartphone del produttore cinese a utilizzare un design “all glass” con Gorilla Glass 5 su entrambi i lati per massimizzare la resistenza. Lo smartphone è finalmente resistente all’acqua, anche se non alle condizioni estreme: una normale pioggia o la caduta in una pozzanghera non ne comprometteranno le funzionalità.

Ognuna delle tre colorazioni ha richiesto particolari lavorazioni, confermando l’attenzione che OnePlus pone anche nei minimi dettagli. Nella versione Mirror Black il vetro posteriore ha l’aspetto della ceramica ma è decisamente più leggero. Il risultato è stato ottenuto inserendo un sottile strato di materiale sotto al vetro in grado di dare un senso di profondità.

La colorazione Midnight Black ha una finitura opaca, ottenuta con una particolare lavorazione del vetro che è stato corroso per creare dei minuscoli avvallamenti, permettendo allo strato sottostante di permeare nel vetro. Per la colorazione Silk White invece è stata utilizzata una polvere di perle con l’applicazione di sei strati al fine di creare una texture omogenea e delicata al tempo stesso.

Software di OnePlus 6

Il software è come di consueto OxygenOS, basato su Android 8.1 Oreo e dotato ancora una volta della funzione Face Unlock, che consente di sbloccare lo smartphone attraverso il riconoscimento del volto. Si rinnova la Gaming Mode, che oltre a disattivare le notifiche limita il traffico dati alle applicazioni in background per garantire la miglior esperienza di gioco.

Ritroviamo le gesture di navigazione che abbiamo imparato a conoscere nei modelli precedenti, ma le maggiori novità riguardano la fotocamera. Smart Capture permette di migliorare la chiarezza delle immagini, fornendo risultati di elevata qualità in ogni ora del giorno. Advanced HDR permette inoltre di evidenziare maggiormente luci e ombre per immagini maggiormente definite.

Non manca la modalità ritratto, disponibile sia per la fotocamera posteriore che per quella frontale che grazie all’intelligenza artificiale è in grado di calcolare la profondità di campo e applicare le necessarie sfocature allo sfondo. Troviamo inoltre un editor video che consente di modificare i video, aggiungere effetti e gestire l’effetto slow-motion.

Accessori di OnePlus 6

Per sfruttare al meglio l’audio del nuovo flagship cinese troviamo le cuffie OnePlus Bullets Wireless, leggere e con uno stile unico, con la possibilità di mettere in pausa la riproduzione quando le cuffie sono unite magneticamente. Lo sviluppo è iniziato due anni fa ma OnePlus ha deciso di produrle solo quando la tecnologia ha permesso di offrire la miglior esperienza audio possibile.

Le cuffie dispongono della tecnologia di ricarica rapida, utilizzabile con un qualsiasi caricatore, che permette di avere cinque ore di autonomia con una carica di appena 10 minuti, con un’autonomia massima di otto ore. In caso di inutilizzo le cuffie si spengono automaticamente e se pensate di utilizzarle sotto la pioggia, nessun problema.

Grazie al particolare design e a una copertura in silicone liquido anche la pioggia più fitta non vi metterà in difficoltà. Grazie al supporto alla tecnologia aptX infine, la qualità audio è decisamente elevata, alzando ulteriormente l’asticella della qualità rispetto alle cuffie Bullets V2.

Le cuffie OnePlus Bullets Wireless saranno disponibili da fine giugno al prezzo di 69 euro sul sito ufficiale di OnePlus.

Immagini di OnePlus 6

Prezzi e disponibilità di OnePlus 6

Tre le colorazioni previste, Mirror Black, Midnight Black e Silk White, Mentre le prime due saranno disponibili a partire dal 22 maggio anche in Italia, per la colorazione bianca sarà necessario attendere fino al 5 giugno. I prezzi partono dai 519 euro per la versione Mirror Black 6+64 GB, per passare ai 569 euro della versione 8+128 GB, disponibile in tutte e tre le colorazioni. La versione più costosa sarà realizzata al momento solo in Midnight Black, con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna e un prezzo di 619 euro.


OnePlus 6 è disponibile in offerta su Amazon a 569.00 euro. Si trova online anche su molti altri negozi, contiamo circa 2 offerte. Se invece sei interessato alle caratteristiche puoi leggere la scheda tecnica di OnePlus 6.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Zeronegativo

    speravo che con il 6 oneplus avrebbe iniziato a puntare su qualcosa di più rispetto alla “velocità” e alla “potenza” del device. Quelle oramai sono assodate, ma anche per i competitor.
    Per me è un meh.

  • Se proprio devo trovare il pelo nell’uovo per il nuovo OnePlus 6, credo sarebbe stato meglio avere lo speaker stereo, la certificazione IP68, la batteria da 4000 mah e lo standard USB 3.1 ma magari ritroveremo questi accorgimenti alla fine dell’anno con il OnePlus 6T, chissà…

    Comunque, a parte queste quisquilie, il OnePlus 6 sarà sicuramente un ottimo device con un prezzo che, seppur aumentato, è tuttavia proporzionato; d’altronde, i top brand “cheap” (Xiaomi, OnePlus, Honor), non possono che non adeguarsi al continuo innalzamento dell’asticella dei prezzi dei produttori premium (Apple, Samsung, Huawei ecc.)

    In ogni caso, spero che l’imminente Xiaomi Mi 7/Mi 8, possa colmare i piccoli “difetti” menzionati del OnePlus 6 ad un prezzo analogo…

    P.S. Nel frattempo, Honor View 10, sta godendo come un riccio sotto le 400 Euro

    • Peter

      Sono d’accordo con il discorso, ma la vedo diversamente sul Mi7, credo(e spero) che il prezzo sia più basso di questo OnePlaus 6…
      Vogliamo poi considerare l’ingresso di Xiaomi in Italia? Dove vogliono andare con quei prezzi? A si certo, vogliono spennare per l’ennesima volta i fan One Plus! AHAHAHAH

      Inutile dire che rimane un device interessante e che invoglia, ma mai lo prenderò vista l’autononia a me insufficiente (o per come la vedo io).

  • Roberto Bordonaro

    Siccome sono un maniaco di queste piccolezze , vorrei sapere se ce il led di notifica , grazie . Roberto.

    • Flagship

      Si. Di tipo RGB

  • PierCarlo

    Secondo me la grande mancanza è la USB 3.1! Ancora la 2.0 che non può comunicare con nessun monitor o tv

  • gino

    NO MICRO SD ESPANDIBILE

    NO RICARICA WIRELESS

    NO SUPER-SLOW-MOTION

    NO QHD MA SOLO FULLHD+

    NO AUDIO STEREO + ATMOS DOLBY

    PARTE SVANTAGGIATO E PREZZO ALTO CON 200€ IN PIU ONLINE GIA SI TROVA S9 PLUS

    • dicolamiasisi

      Ok ma rispetto a S9/S9+ hai
      0 LAG E IMPUNTAMENTI
      AGGIORNAMENTI RAPIDI
      SUPPORTO PER PIU ANNI
      BATTERIA CHE DURA il 40% IN PIU
      FACE UNLOCK che DURA UNA FRAZIONE DI SECONDO
      meno importante ALERT SLIDER

  • Paul McWax

    La type-C è 3.1 con uscita video?

    • PierCarlo

      No 2.0! Purtroppo

  • Dimitri Claudio Bonfiglio

    Mi permetto di correggervi la batteria è una batteria da 3300mAh non 3200mAh come scritto nell’articolo! Per il resto questo OnePlus6 è davvero una figata! 😍

  • Tiwi

    un 5t insomma

  • Merlino

    il notch fa veramente schifo, aspetto il 6t o in alternativa xiaomi mi7…

    • Fei99

      Beh caschi male, mi7 avrà il notch

    • dicolamiasisi

      anche 6T ha il notch

  • Fei99

    Cioè ois doppio?! Spettacolo

    • dicolamiasisi

      no solo su una cam

  • Stefano

    Oneplus 6 è uscito, da vecchio posssessore di Oneplus 5 ed attuale possessore di Oneplus 5T mi aspettavo un prezzo più alto per la 8/256 quindi già partiamo bene considerato che forse si riesce ad usare il 5% di sconto studente con student beans.

    Aspetto prove per decidere se cambiare, come tutti gli anni.

    Però manca la certificazione IP…davvero grande assente, a parole tutti i telefoni se prendon qualche goccia di pioggia funzionano ancora ovviamente…grave mancanza.

    Audio STEREO non pervenuto…eccheccazz…ma possibile mai che ancora non hanno messo questa feature che quasi tutti gli ultimi top hanno?

    Finalmente OIS + EIS…slow motion aa 480 fps…la metà di XZ2 e S9…si potevano sforzare del resto il motto never settle (mai accontentarsi), qui viene un pò meno ed in questo caso mi sto accontentando eccome dato che non è il top della categoria.

    Video 4K 60Fps totalmente inutili per il 99,99% delle persone…fuffa pubblicitaria.

    Rimango in attesa di prove e recensioni prima di decidere…

    Comunque con 619 euro di prezzo, viste le mancanze citate sopra rispetto ad altri top, siamo davvero al limite…non li capisco proprio. Va da sè che il 6T avrà audio stereo e ip68…altrimenti dopo 6 mesi che ci mettono sul successore del 6…

    Questa politica onestamente mi sta stancando… non so a voi?!

    • Massimiliano Frampi

      conta che fotocamera il sensore è simile al g5,quindi direi da medio di gamma ormai
      manca anche la usb 3.1 stanno ancora al 2.0
      super slow motion che non sono perchè appunto s9 xz2 e p20 pro fan di meglio
      e per cosa poi?
      600 euro be, 600 euro ci trovi s9 e p20 pro…

      • PierCarlo

        A cosa serve la 3.1?

        • Paul McWax

          Permette la visione del telefono su schermo tramite specifico adattare type C uscita hdmi

  • Andrea Lopetrone ジ

    🎉🎉🎉 ​Potreste condividere il Wallpaper Ufficiale di OnePlus 6 ???🎉🎉🎉

Top