Waze, il notissimo navigatore acquistato da Google, continua a sorprendere per le numerosissime funzioni smart che presenta con largo anticipo sui concorrenti. Oggi si parla di una collaborazione con INRIX, azienda nota soprattutto per il proprio navigatore in grado di monitorare le condizioni del traffico, che porta su Waze la nuova funzione “Where to park”, che dovrebbe garantire una riduzione drastica dei tempi di ricerca del parcheggio.

Non è ancora chiaro quale sia la tecnologia effettivamente utilizzata da Waze, fatto sta che il risultato dovrebbe essere soddisfacente, con il navigatore che si occuperà “personalmente” di scegliere il parcheggio libero migliore, anche in base al rapporto qualità/prezzo.

Naturalmente la decisione sarà lasciata al guidatore, che mano a mano che si procede nella navigazione potrà accettare o rifiutare le proposte di Waze in merito alla sosta. Nel caso selezioni un parcheggio, questo diventerà automaticamente la destinazione finale di guida, in modo che la comodità venga privilegiata.

Nel caso non abbiate mai provato Waze e siate curiosi di sperimentare questa nuova ed interessante funzionalità, potete scaricare in modo gratuito l’applicazione tramite il badge sottostante: dite addio ai problemi di parcheggio e allo stress correlato e lasciate che si occupi di tutto il vostro navigatore.

Android app sul Google Play