Samsung ha da pochi giorni avviato il rilascio dell’aggiornamento di luglio 2023 per i propri smartphone di fascia alta e fascia media, dettagliando nelle ultime ore le 90 criticità risolte con le più recenti patch di sicurezza.

Oltre ai dettagli delle nuove patch di sicurezza, il colosso sudcoreano ha condiviso un promemoria, sottolineando che per alcuni dispositivi cambia la frequenza di rilascio degli aggiornamenti, ridotta rispetto al passato.

Aggiornamenti meno frequenti per tre dispositivi Samsung del 2021

Nonostante il ruolo da protagonista nel panorama Android per quanto concerne supporto software, anche la virtuosa Samsung si trova a un certo punto costretta a rivedere i piani di rilascio dei propri aggiornamenti software, riducendo la frequenza di rilascio dei suddetti su alcuni dei propri dispositivi.

È recente la notizia della modifica della politica di supporto per tre dispositivi del 2021, due smartphone e un tablet, del colosso sudcoreano: nello specifico, si tratta di Samsung Galaxy A22 5G, Samsung Galaxy F52 5G e Samsung Galaxy Tab S7 FE.

Tutti e tre questi dispositivi, che negli ultimi tempi avevano “garanzie” per aggiornamenti trimestrali, riceveranno ora aggiornamenti semestrali (quindi si passa da quattro aggiornamenti all’anno a due aggiornamenti all’anno).

Questo è normale perché i tre dispositivi coinvolti rientrano nella vecchia policy degli aggiornamenti dell’azienda (valida ancora oggi per i dispositivi di fascia medio/bassa), che prevede il rilascio di due major update di Android e quattro anni di aggiornamenti di sicurezza.

Per tutti e tre sono già trascorsi i due anni di supporto principale e ora, quindi, riceveranno esclusivamente un aggiornamento di sicurezza ogni sei mesi.

Potrebbero interessarti anche: Recensione Samsung Galaxy A22 5G: a questo prezzo convince e Samsung conferma la data del Galaxy Unpacked con il teaser di Galaxy Z Flip5