Così come è stato annunciato la scorsa settimana, il team di sviluppatori di Google ha dato il via al rilascio di un importante aggiornamento per Google Home app, introducendo delle novità anche per i dispositivi basati su Wear OS.

La nuova versione è la 2.66 e porta con sé un’interfaccia ridisegnata, in modo da consentire agli utenti una migliore gestione dei dispositivi smart home direttamente dallo smartwatch.

Le novità della versione 2.66 di Google Home app per Wear OS

Una volta effettuato l’aggiornamento, gli utenti visualizzeranno un feed Preferiti, che corrisponde a ciò che è stato salvato su Google Home per Android e iOS: si vedranno fino a cinque dispositivi e automazioni/routine e selezionando “Visualizza tutto” verrà caricata la restante parte dell’elenco.

Proseguendo verso il basso gli utenti troveranno nell’ordine Dispositivi (qui gli elementi sono raggruppati per stanze ed in pratica è il feed principale precedente), Automazioni e Impostazioni.

Tra le novità di questo aggiornamento vi sono anche miglioramenti per la gestione delle luci (premendo a lungo su un riquadro è possibile regolare la temperatura e il colore) e dei termostati (oltre che regolare la temperatura, ora sarà anche possibile cambiare le modalità).

Migliorano, inoltre, i controlli per i contenuti multimediali (come le canzoni trasmesse via Nest Hub), con la possibilità di visualizzare cosa è in riproduzione, mettere in pausa e andare avanti o indietro.

Infine, in seguito all’aggiornamento gli utenti avranno anche la possibilità di bloccare e sbloccare i dispositivi supportati.

Come scaricare la nuova versione

Se desiderate scaricare le ultime versioni di Google Home app per Wear OS potete fare affidamento su APK Mirror (trovate la pagina dedicata seguendo questo link).

L’ultima versione stabile dell’applicazione può essere scaricata anche dal Google Play Store attraverso il seguente badge:

Potrebbe interessarti anche: i migliori smartwatch con e senza Wear OS di questo mese