La scorsa settimana per gli utenti Google Home sono arrivate importanti novità, a partire da un’interfaccia ridisegnata ma, a quanto pare, il team di sviluppatori del colosso di Mountain View ha altre nuove funzioni da introdurre.

Le novità a cui facciamo riferimento riguardano in particolare l’applicazione Google Home per Wear OS e sono state studiate per consentire agli utenti di migliorare l’esperienza di gestione dei dispositivi smart home direttamente dallo smartwatch.

Le novità di Google Home per Wear OS e Web

Google Home per Wear OS ottiene i Preferiti dall’app mobile e ciò significa che, una volta che viene aperta l’applicazione, verrà visualizzato prima un elenco di dispositivi e automazioni o routine a cui l’utente ha assegnato la priorità.

Ed ancora, il team del colosso di Mountain View ha reso noto che gli utenti potranno contare su notifiche con immagini di anteprima per videocamere e campanelli della serie Nest, sulla possibilità di cambiare il colore delle luci compatibili (ciò avverrà attraverso un selettore circolare che mostra quale tonalità è stata scelta in basso), sulla possibilità di controllare le modalità del termostato e altro ancora.

Google Home per Wear OS

Stando a quanto si apprende, queste novità sono in fase di rilascio ed è probabile che la loro implementazione richiederà un aggiornamento dell’applicazione.

Per quanto riguarda il sito Web del servizio (lo trovate seguendo questo link), la funzionalità Parla e ascolta è in arrivo (nel corso delle prossime settimane) per tutte le videocamere e i campanelli della serie Nest lanciati nel 2021 (o successivamente).

Infine, il team di Google ha anche annunciato che miglioreranno le indicazioni del livello della batteria, in modo da aiutare gli utenti a tenere traccia della carica rimanente sui vari dispositivi.

In sostanza, il colosso di Mountain View ci tiene a garantire un’esperienza sempre più ricca per chi decide di puntare sulla sua piattaforma per la gestione del proprio ecosistema smart home.