Da sempre Google Home permette solo di scegliere quali membri della famiglia possono accedere a tutti i dispositivi senza possibilitĂ  di limitare l’accesso a specifici device per determinate persone.

A giudicare dalle recenti modifiche apparse nell’interfaccia utente dell’app, sembra che Google stia finalmente cercando di migliorare la gestione dei membri della famiglia con diversi livelli di accesso ai dispositivi della smart home.

Google Home testa i livelli di accesso ai dispositivi per i membri della famiglia

Con la nuova interfaccia le impostazioni per la famiglia mostrano il consueto elenco di tutte le persone aggiunte nella casa con l’opzione per invitare un’altra persona, tuttavia toccando un membro nell’elenco la nuova pagina visualizza il suo livello di accesso e quali dispositivi puĂČ controllare.

Toccando la voce Dettagli di accesso e successivamente Dispositivi attualmente viene visualizzata solo una nuova pagina che spiega che tutti i membri della casa possono visualizzare tutte le attivitĂ  e accedere a tutti i dispositivi e le impostazioni, tuttavia il menu Dispositivi elenca ogni singolo dispositivo smart home presente in casa.

Queste modifiche suggeriscono che prossimamente potrebbero arrivare opzioni piĂč specifiche per decidere chi puĂČ accedere a cosa, inoltre alcuni mesi fa i colleghi di 9to5Google hanno individuato alcune stringhe nel codice di Google Home relative a questo tipo di funzionalitĂ .

Il codice suggerisce che sarĂ  possibile concedere alle persone l’accesso ai dispositivi per la smart home in base a una pianificazione, in modo simile ai ruoli utente e ai livelli di accesso offerti dall’app Nest.

Potrebbe interessarti: Su Google Nest Hub le previsioni meteo ce le fornirà la rana Froggy