Ecco come abilitare Smart Compose per Gmail su ogni smartphone Android (root)

Ecco come abilitare Smart Compose per Gmail su ogni smartphone Android (root)
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_71_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_71_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_71_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_71_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_71_tta.jpg"}, "title": "Ecco come abilitare Smart Compose per Gmail su ogni smartphone Android (root)" }

Smart Compose è solo una delle varie nuove funzionalità che Google ha lanciato con i suoi nuovi Google Pixel 3 e Pixel 3 XL, e che permette di sfruttare un’IA per formulare risposte automatiche alle mail su Gmail, o comunque aiutarci maggiormente nella scrittura della risposta. Questa novità, sebbene in arrivo per gli smartphone Android non Pixel nel 2019, può oggi essere attivata da tutti, a patto di essere in possesso dei permessi di root.

Se non volete attendere che Google la renda disponibile e non volete allo stesso modo acquistare un Google Pixel 3, potete comunque attivare Smart Compose seguendo alcuni passaggi che richiedono uno smartphone con permessi di root sbloccati e un po’ di manualità nello “smanettare” con il dispositivo. La guida prevede di scaricare – se già non l’avete installata – un’app di tipo file manager abilitata all’utilizzo dei permessi di root e di modificare il valore di una variabile all’interno di un file xml (FlagPrefs.xml, la variabile da impostare come “true” è smart_compose_param).

Insomma, come al solito con queste operazioni vi consigliamo di svolgerle solo se siete ben consapevoli di ciò che state facendo. Per la guida completa vi rimandiamo all’articolo sul solito XDADeveloper, dove troverete anche vari screenshot.

Fonte: Xda-developers