Questo sito contribuisce alla audience di

LG V20 e LG G5 non riceveranno più aggiornamenti di sicurezza

Ogni mese il team di Google rilascia nuovi aggiornamenti di sicurezza e, allo stesso tempo, viene aggiornato l’elenco degli smartphone che non ne riceveranno più e in questi giorni ad esso si sono aggiunti due smartphone di LG di fascia alta: stiamo parlando di LG G5 e LG V20.

Si tratta di due modelli lanciati nel 2016 e per i quali il produttore coreano non ha in progetto il rilascio dell’aggiornamento ufficiale ad Android 9 Pie (i loro utenti, pertanto, dovranno accontentarsi di Android Oreo, ricevuto peraltro con notevole ritardo).

Entrambi i dispositivi non sono più elencati nell’apposita sezione sul sito del produttore dedicata agli aggiornamenti e ciò sembra non lasciare dubbi sui progetti di LG:

Considerato che LG V20 è stato lanciato nel settembre del 2016 e il produttore coreano ha promesso due anni di aggiornamenti, in tanti speravano che per tale smartphone l’arrivo di Android 9 Pie non fosse un’ipotesi così assurda. Probabilmente rimarranno delusi.

Vai a: La recensione di LG V20, prodigio della tecnica

Fonte: Xda-developers

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Walter

    Io non capisco. In ambito PC, dove ogni utente è libero di scegliere il sistema operativo che preferisce (e non parlo di varianti dello stesso sistema, lo preciso), Microsoft non si sognerebbe mai di dire che i computer più vecchi di due anni non devono più ricevere gli aggiornamenti di Windows, specie quelli di sicurezza.

    Per quale folle motivo il limite di soli 2 anni in ambito mobile deve essere accettato come normale o equo?!? Il motivo è ovviamente evidente: spingere i più a cambiare il terminale con maggior frequenza possibile. Ma oggi un device di fascia alta costa più di un PC, non si può più pretendere che dopo soli 2 anni lo si abbandoni e lo si ricompri…

    E’ follia. E sta bene anche a Google, a quanto pare.

Top