Stando a quanto riportato dal sito di uno studio legale, i consumatori che lo scorso anno hanno avviato negli Stati Uniti una class action nei confronti di LG a causa dei problemi di bootloop riscontrati su vari smartphone del produttore (gli LG G4, V10, V20, G5 e Nexus 5X) avrebbero ricevuto una proposta transattiva da parte del colosso coreano.

Secondo quanto riportato sul sito dello studio legale (la relativa pagina Web è stata però rimossa), LG avrebbe offerto a ciascun consumatore 425 dollari come rimborso in contanti o un buono di 700 dollari per acquistare un nuovo smartphone di LG.

Offerta

Ricordiamo che tale class action è stata avviata in seguito ai probemi di bootloop riscontrati da numerosi utenti su questi terminali (ve ne abbiamo parlato lo scorso anno in riferimento sia a LG G4 e V10 che a LG G5, V20 e Nexus 5X), vicenda che ha causato al produttore non poche noie.

Forse LG è riuscita a mettere la parola “fine”.