Prime impressioni su Huawei P Smart 2019: prezzo ok e un look raggiante

Prime impressioni su Huawei P Smart 2019: prezzo ok e un look raggiante
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/huawei_p_smart_2019_9_tta-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/huawei_p_smart_2019_9_tta-635x477.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/huawei_p_smart_2019_9_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/huawei_p_smart_2019_9_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/huawei_p_smart_2019_9_tta.jpg"}, "title": "Prime impressioni su Huawei P Smart 2019: prezzo ok e un look raggiante" }

Oggi Huawei ha ufficializzato il suo nuovo smartphone di fascia medio bassa, così come ad inizio 2018 anche quest’anno è arrivato Huawei P Smart 2019.

Ve ne abbiamo parlato in un articolo dedicato pochi minuti fa, trovate lì tutte le informazioni dettagliate sul prodotto, comprese quelle su una interessante promozione di lancio.
Qui invece vogliamo svelarvi qualche prima impressione sul nuovo smartphone che è già con noi da qualche giorno e che vi proporremo a brevissimo sulle nostre pagine in una recensione completa.

Per capire di cosa parliamo ecco in breve la scheda tecnica di Huawei P Smart 2019 e qualche foto.

  • Android 9.0 Pie con EMUI 9.0
  • Display TFT LCD da 6,21 pollici FullHD+ (2340 x 1080 pixel) in 19,5:9
  • HiSilicon Kirin 710
  • 3 GB di RAM
  • 64 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD fino a 512 GB
  • Doppia fotocamera posteriore AI con sensore principale da 13 megapixel e secondario da 2 megapixel per la profondità di campo; con autofocus e flash LED
  • Fotocamera frontale da 8 megapixel a fuoco fisso
  • Altro: sensore per le impronte digitali posteriore, Dual 4G VoLTE, Dual SIM, Wi-Fi 802.11 ac (2,4 + 5 GHz), Bluetooth 4.2, NFC, GPS, GLONASS, porte jack audio da 3,5 mm e microUSB
  • Batteria da 3.400 mAh
  • Dimensioni e peso: 155,2 mm di altezza, 73,2 mm di larghezza e 7,95 mm di spessore per 160 grammi di peso

Prime impressioni su Huawei P Smart 2019

Sicuramente Huawei P Smart 2019 appare curato e con un look moderno, ma quali sono le sensazioni dal vivo? ve ne parliamo nella nostra video anteprima:

Bello e con le giuste dimensioni, ma non assomiglia a qualcuno?

Già, Huawei P Smart 2019 in mano fa subito una bella impressione, è costruito completamente in plastica ma la qualità percepita è elevata e la colorazione blu gradient esalta il suo spirito giovane.
Ci sono piaciute anche le dimensioni, giuste e adatte un po’ a tutti i gusti, bene anche sul peso (160 grammi) pochi ma quanto basta a trasmettere un discreto senso di solidità in mano.

Certo, la colorazione blu così vivace maschera un po’ le linee, ma non vi sembra di averlo già visto? Proprio così, questo Huawei P Smart 2019 è il fratello gemello di Honor 10 Lite, di cui abbiamo fatto la recensione giusto una settimana fa.

Huawei P Smart 2019 si muove bene all’interno del sistema, merito di una buona dotazione tecnica, in particolare del Kirin 710, processore di fascia media che rappresenta in assoluto il maggior salto in avanti rispetto alla gamma dello scorso anno. Siamo infatti passati da un processore di fascia bassa a uno con caratteristiche nettamente migliori, in termini di efficienza energetica e di performance pure.

Il comparto fotografico potrebbe invece essere il compromesso maggiore, la fotocamera principale è da 13 MP F/1.8, la stessa vista sull’ Honor 10 Lite, buona di giorno ma un po’ sottotono con poca luce, frontalmente invece si passa da 24 a 8 MP rispetto al cugino di casa Honor, una risoluzione inferiore che non significa necessariamente selfie meno riusciti, ma ve ne parleremo meglio in fase di recensione.

Abbiamo accolto positivamente l’integrazione fin da subito della EMUI 9.0, basata su Android 9.0 Pie, la stessa che abbiamo visto a bordo di Huawei Mate 20 Pro, con qualche piccola defezione nelle funzioni, ma una grafica più curata e menù ordinati e fruibili.

Per ora le sensazioni sono molto positive, tecnicamente le due sbavature più evidenti sono la presenza di una porta micro USB e del Bluetooth in versione 4.2, due compromessi che tuttavia potrebbero risultare ininfluenti per la platea a cui è rivolto questo smartphone.
Continueremo a provare P Smart 2019 per un paio di giorni e saremo da voi con la recensione, se intanto avete qualche curiosità il box dei commenti è tutto a vostra disposizione.

Condividimi!