Huawei Mate 10 Pro “sponsorizzato” su Best Buy con apparenti recensioni false

Huawei Mate 10 Pro “sponsorizzato” su Best Buy con apparenti recensioni false
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/Huawei-Mate-10-Pro-colorazioni.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/Huawei-Mate-10-Pro-colorazioni-460x315.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/Huawei-Mate-10-Pro-colorazioni-584x400.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/Huawei-Mate-10-Pro-colorazioni.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/11\/Huawei-Mate-10-Pro-colorazioni.png"}, "title": "Huawei Mate 10 Pro “sponsorizzato” su Best Buy con apparenti recensioni false" }

Pare che Huawei abbia “esagerato” con la campagna promozionale dedicata a Huawei Mate 10 Pro negli Stati Uniti, caricando sul sito Best Buy un centinaio di recensioni “fake” redatte da presunti beta tester dello smartphone e facendo così assegnare a quest’ultimo una valutazione di 4,9 stelle.

In particolare, il produttore cinese avrebbe sfruttato un contest su Facebook volto a cercare beta tester statunitensi per il suo ultimo top di gamma e utilizzato i commenti degli aspiranti partecipanti come “recensioni” dello smartphone.

Il problema principale di tali “recensioni” è che nella maggior parte dei casi pare provengano da persone che non hanno mai tenuto in mano Huawei Mate 10 Pro (ancora non disponibile negli USA) e, pertanto, rischiano di confondere chi vuole effettivamente acquistare lo smartphone.

In attesa di capire cosa farà Best Buy con tali recensioni, speriamo che Huawei possa commentare la cosa per avere un commento ufficiale su tale vicenda.

VAI: La recensione di Huawei Mate 10 Pro

AGGIORNAMENTO: La risposta di Huawei non si è fatta attendere e il produttore, nel ricordare che è solito spingere gli utenti a condividere le proprie esperienze, ha precisato che tanti degli autori delle recensioni in questione hanno effettivamente provato lo smartphone. Huawei, ad ogni modo, si è impegnata a rimuovere le recensioni non “reali”. Qui sotto il comunicato integrale:

“Huawei’s first priority is always the consumer and we encourage our customers to share their experiences with our devices in their own voice and through authentic conversation. We believe there is confusion around a recent social media post reaching out to recruit new beta testers. While there are reviews from beta testers with extensive knowledge of the product, they were in no way given monetary benefits for providing their honest opinions of the product. However, we are working to remove posts by beta testers where it isn’t disclosed they participated in the review program”.

Fonte: Androidpolice