Ecco come potrebbe essere lo smartphone pieghevole di Google

Ecco come potrebbe essere lo smartphone pieghevole di Google
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/google-fold.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/google-fold-460x259.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/google-fold-635x357.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/google-fold.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/google-fold.png"}, "title": "Ecco come potrebbe essere lo smartphone pieghevole di Google" }

Non sono solo i colossi della telefonia mobile come Samsung e Huawei a essere interessati agli smartphone pieghevoli. Anche Google sarebbe al lavoro su un proprio modello e con Android Q, la cui prima beta è stata rilasciata proprio ieri, sta introducendo il supporto a questa tecnologia.

Un nuovo brevetto, avvistato da Patently Mobile, ci mostra quello che potrebbe essere l’aspetto dello smartphone realizzato da Big G, che a quanto pare starebbe pensando a una soluzione simile a quella adottata per Samsung Galaxy Fold, con lo schermo che si ripiega verso l’interno.

Al momento sono disponibili solo dei disegni molto schematici, che mostrano un ampio spazio tra le due metà dello schermo, una volta che il dispositivo è richiuso, mentre una volta aperto lo smartphone ricorda un notebook Surface di Microsoft.

Ovviamente il fatto che Google abbia depositato un brevetto non implica l’arrivo sul mercato a breve di questa soluzione. A Mountain View potrebbero essere allo studio progetti differenti, con forme diverse. Ma la presenza del supporto agli smartphone pieghevoli su Android Q sembra confermare l’interesse per questa tecnologia da parte del colosso californiano.

Via: Mspoweruser