Mercedes-Benz ha annunciato che tutti i suoi modelli 2016 e 2017 negli Stati Uniti possono ora essere connessi agli assistenti digitali vocali di Amazon e Google.

I possessori di una Mercedes, pertanto, possono impostare Google Home o Amazon Echo per avviare da remoto la propria auto, per bloccare le portiere o per inviare indirizzi al sistema di navigazione integrato.

Un video promo pubblicato su YouTube dal team di Mercedes ci offre un esempio delle potenzialitĂ  che l’ecosistema di Google, in connubio con le auto della casa tedesca, è in grado di garantire:

Anche il celebre produttore automobilistico è consapevole che l’integrazione con i dispositivi indossabili e le funzionalitĂ  legate all’Internet of Things (IoT) rappresentano aspetti che non è possibile trascurare, soprattutto nel settore delle auto di lusso.

Mercedes non è il primo produttore ad aver riconosciuto le potenzialità degli assistenti digitali vocali di terze parti: ad inizio anno, infatti, Ford ha annunciato di avere in progetto il lancio di modelli con supporto ad Alexa mentre Hyundai ha stretto una collaborazione con Google per quanto riguarda Google Home.

In sostanza, nei prossimi mesi anche l’industria automobilistica potrebbe dare un consistente contributo alla crescita del settore dell’IoT.