Google ha lavorato con agenzie di trasporto in più di 30 città in tutto il mondo, da Londra a Singapore a Mosca, per abilitare Google Pay e semplificare il trasporto pubblico dei pendolari.

La città di New York ora si unisce alla lista e a partire dal 31 maggio la Metropolitan Transportation Authority (MTA) abiliterà la funzionalità “pay per ride” sullo smartphone presso alcune stazioni della metropolitana e gli autobus di Staten Island.

L’utilizzo di Google Pay su MTA fa parte di OMNY, un sistema di tariffe di pagamento contactless che consente di pagare le tratte con la carta di pagamento contactless, con lo smartphone o un dispositivo indossabile.

Sarà dunque possibile utilizzare Google Pay per salire a bordo di tutti gli autobus e le stazioni della metropolitana di Staten Island lungo le linee 4-5-6 tra Grand Central e Atlantic Avenue-Barclays Center senza bisogno di mettersi in fila per una MetroCard.

Inoltre a partire da oggi, gli utenti della metropolitana di New York possono usufruire della nuova funzionalità di transito in tempo reale di Google Assistant con il MTA e pianificare più facilmente gli spostamenti pronunciando “Hey Google, quando arrivano i prossimi 4 treni?” oppure “Ehi Google, quando è il prossimo treno?”, con Google Assistant che condividerà l’ETA del treno e fornirà indicazioni per raggiungere la stazione.

Transit updates with Assistant.gif

Nelle prossime settimane, Google Maps consentirà di vedere quali percorsi accettano Google Pay durante la ricerca delle indicazioni stradali e di sapere in anticipo se si è pronti a utilizzare il nuovo sistema di pagamento.

Google Maps and Google Pay integration

Questa funzione si diffonderà in tutto il mondo nelle prossime settimane, incluso il sistema di trasporto myki di Melbourne, il MTA dell’area di New York City e il TfL di Londra. A seguire trovate il badge per raggiungere la pagina di Google Pay nel Play Store di Google.

Android app sul Google Play