Di una delle mancanze di rilievo di Google Drive avevamo parlato anche nelle scorse settimane. Non poter fare un backup manuale a proprio piacimento tramite il noto servizio di Google era una questione che l’azienda di Mountain View assicurava di risolvere a breve.

Considerando che nel periodo in cui quel membro del team di supporto di Google Issue Tracker lo prometteva Android 9 Pie era già dietro l’angolo per poter considerare l’implementazione, era difficile credere a una veloce risoluzione di un problema tuttavia non così urgente.

E invece Google ci stupisce rilasciando tale opzione inserendola da remoto per mezzo degli aggiornamenti di Google Play Services. Lo prova ad esempio lo screenshot a seguire catturato da un utente che si è ritrovato fra le mani un nuovo pulsante che dà la possibilità di avviare manualmente un backup da Google Drive.

Secondo quanto emerso l’implementazione è disponibile su Google Pixel 2 come pure su smartphone meno recenti con Android Marshmallow, implementazione che ricordiamo essere particolarmente utile in caso di porte USB malfunzionanti o problemi di connessione al Wi-Fi.

Con tutta probabilità, la possibilità di eseguire backup manuali già presente di default su Google Drive seppur nascosta e in remoto in quanto attivabile soltanto tramite prompt dei comandi, è stato un fattore determinante nella velocizzazione del rilascio.

Comunque, avete già ricevuto la novità? Fatecelo sapere nel box dei commenti sottostante.

Android app sul Google Play

Vai a: Ecco Google Drive con il nuovo Material Theme