Alla scoperta di Chrome OS – giorno 2

Questo è il secondo giorno che uso un Chromebook e questo è il mio diario d’uso.  Dopo l’impatto iniziale, sto imparando a convivere con i punti di debolezza di questo dispositivo e ad apprezzare i suoi punti di forza. Se vi siete persi la prima puntata, potete trovarla cliccando qui.

Oggi ho scoperto un limite di Chrome OS – forse il principale. Stavo scrivendo la recensione del caricatore multiporta Aukey e ho dovuto mettere in sospensione il Chromebook per cambiare stanza, ma quando l’ho riaperto non riuscivo più a modificare il documento aperto. Perché?

Google Documenti si è bloccato quando mi sono disconnesso dalla rete chiudendo il portatile, per evitare che apportassi ulteriori modifiche senza che fosse possibile sincronizzarle con i server di Google. La domanda è: dal momento che il documento non è condiviso, perché non permettere di continuare la scrittura e poi sincronizzare le modifiche una volta ristabilita la connessione? Il messaggio di avviso della mancanza di connessione non è affatto chiaro, quindi è evidente che qualcosa non funziona. I documenti possono essere modificati quando si è offline, ma non è possibile continuare a modificarli se si è iniziato a farlo quando si era online. Mistero della fede in Google.

L’aspetto decisamente positivo che ho scoperto, invece, è la durata della batteria. Sono le 18.20 mentre scrivo queste righe e la batteria è al 19%, ma il Chromebook è acceso dalle 8:30 di questa mattina (con 3-4 ore di sospensione) e lo avevo usato a batteria già ieri nel pomeriggio. In totale, quindi, sto arrivando a quasi 14 ore di utilizzo! E’ un traguardo decisamente encomiabile, permesso sia dall’hardware a basso consumo che (verrebbe da dire “soprattutto”) dal software ben ottimizzato. Nota positiva: in standby i consumi sono pressoché nulli.

Un’altra cosa che mi ha stupito è il fatto che il Chromebook si accende quando lo si apre, anche se è spento. L’avvio, poi, è velocissimo e servono solo pochi secondi per arrivare a poter lavorare.

Un fatto curioso che ho notato è che, nonostante Chrome integri il plugin Flash (nei sistemi Linux si chiama Pepper, per essere precisi), YouTube utilizza HTML5 per la riproduzione dei video.

Ottima la gestione delle finestre: c’è un tasto apposito che permette di ottenere un effetto simil-Exposé, ovvero una panoramica di miniature di tutte le finestre aperte che permette di passare velocemente ed intelligentemente ad un’altra finestra (potete vedere uno screenshot in apertura). Unica pecca: abituato a Linux, dove ci sono gli angoli dello schermo impostati per l’attivazione veloce della funzionalità spostandovi semplicemente il mouse, continuo a dimenticarmi che su Chrome OS si accede alla modalità con un tasto apposito sulla tastiera.

Il touchpad e la gestione dello stesso da parte di Chrome OS mi hanno stupito. Partiamo dal presupposto che io sono un fan sfegatato del buon, vecchio mouse fisico, se possibile con almeno 5 tasti. Uso mouse da gioco ultra-sensibili da anni perché così sposto il polso il meno possibile e ho tutto a portata di click in pochissimo tempo. Odio i touchpad perché sono troppo poco sensibili o lo sono troppo e farci lavori di precisione (anche solo cliccare icone piccole!) è impossibile o quasi. Eppure sto riuscendo ad usare senza problema alcuno il touchpad del Chromebook e, anzi, sto riuscendo ad apprezzarlo parecchio. Ho un portatile di fascia alta, ma – a dimostrazione che non tutto è oro ciò che luccica – ci voleva un Chromebook da 200€ per apprezzare i touchpad…

Come macchina da utilizzare per lavorare senza distrazioni il Chromebook è ottimo. L’accoppiata di software stabile e pensato per un utilizzo leggero e di lunga durata della batteria mi sta convincendo. Nei prossimi giorni potrei trovare limiti che il mio essere nerd potrebbe voler aggirare anche solo parzialmente usando la versione in via di sviluppo di Chrome OS (chi ha detto “smart lock con Android 5.0”?), ma c’è ancora tempo.

Nota: questo articolo è stato creato integralmente su Chrome OS, immagine di copertina inclusa!

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • 00iu

    Ciao, potrei sapere dove hai comprato questo modello di Chromebook visto che su Amazon sembra non esserci? :)

    • Non l’ho comprato, mi è stato inviato da Acer Italia in prestito per recensirlo!

  • Fanatic17

    Devo dire che questi processori sono assurdamente poco energivori, io ho un atom z3740 nel tablet ed ha una autonomia assurda. Però non mi lamento nemmeno dell’autonomia dell’ i7 3632QM del portatile

  • Roberto Simonelli

    Ma un modo per installarlo in dual boot con il mio Windows

  • Okazuma

    ero a conoscenza dell’ottima autonomia ma non fino a questo punto!
    Ora casco perché in USA è molto apprezzato dagli studenti.
    Secondo me, se Google lima bene gli spigoli di quest’ OS, potrebbe diventare davvero interessante

  • markisha1979

    @RiccardoRobecchi:disqus posso chiederti perchè ti sembra strano che l’app youtube utilizzi html5 anzichè flash?

    • Perché Chrome usa Flash di default su Linux, non HTML5. Nonostante la piattaforma sia, di fatto, la stessa (con le dovute modifiche, ovviamente), c’è quindi differenza tra Linux e ChromeOS nel comportamento del browser.

      • Fabrizio Pelosi

        Strano… Mi sembra che a me usi HTML5 la maggior parte delle volte sul sito di Youtube (Chrome / Linux)

        • Forse è un problema di versione; effettivamente sono fermo alla v34 o 35. In ogni caso meglio così, viva HTML5!

  • Gigi

    se continuia a parlarne così bene mi sa che entro gennaio me lo compro :D
    c’è ancora la promo per i 100gb di drive?

    • Matteo

      No, ora è un 1TB.

      • Gigi

        non puoi farmi questo, corro a comprarlo domani mattina :P :P :P

        sarebbe troppo chiedere di mettere in questi tuoi articoli anche dei video dove mostri quello che spieghi a parole per una migliore comprensione?

        • Purtroppo non ho a disposizione l’attrezzatura necessaria per girare video, mi spiace. :(

          • Magari ci realizzeremo una video recensione post-diario ;)

          • Gigi

            Magari!!! Sarebbe la ciliegina sulla torta :)

          • Gigi

            ti perdono perchè è natale :P

Top