ASUS ZenFone 4, nuovamente posticipato il lancio che dovrebbe avvenire in luglio

ASUS ZenFone 4, nuovamente posticipato il lancio che dovrebbe avvenire in luglio
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone34_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone34_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone34_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone34_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone34_tta.jpg"}, "title": "ASUS ZenFone 4, nuovamente posticipato il lancio che dovrebbe avvenire in luglio" }

La presentazione ufficiale della nuova gamma ZenFone 4 di ASUS era attesa per il mese di maggio ma le settimane sono passare e dei nuovi smartphone non c’è ancora l’ombra. Sembra che l’attesa sia destinata a prolungarsi ulteriormente, secondo quanto riporta la stessa compagnia taiwanese.

A parlare è il CEO Jerry Shen, che conferma che sarà necessario aspettare la fine di luglio per poter conoscere nel dettaglio tutta la nuova famiglia ASUS ZenFone 4. Il ritardo sarebbe dovuto alla necessità di migliorare la scheda tecnica e apportare significative modifiche al design, che probabilmente non ha convinto fino in fondo lo stesso produttore, o che presentava grossi problemi.

Per il momento i dettagli sulle varianti che saranno presentate sono pochi e confusi e dovrebbero andare a coprire tutte le fasce del mercato. Il lancio dei nuovi prodotti dovrebbe portare linfa vitale al produttore taiwanese che ha riportato solo perdite nel primo semestre del 2017.

Per il prossimo anno ASUS sembra avere le idee più chiare e promette di presentare la nuova serie ZenFone 5, da non confondere con i modelli presentati qualche anno fa, in occasione del MWC 2018 che si terrà ancora una volta a Barcellona. Nel frattempo mancano pochi giorni al debutto, per il momento  Taiwan, di ASUS ZenFone AR presentato al CES 2017 di Las Vegas e dotato di supporto alla tecnologia Tango di Google.

Fonte: Phonearena
Condividimi!