La gamma ASUS Zenfone 2015 è decisamente ricca di modelli e di varianti: ben venga la libertà di scelta ma, in casi simili, il rischio di una certa confusione è sicuramente alto. Per questo confronto abbiamo selezionato 3 dei migliori modelli presentati quest’anno: ASUS Zenfone 2 nella variante “top di gamma” con sigla ZE551ML,  ASUS Zenfone Selfie e ASUS Zenfone 2 Laser nella variante più “economica” con sigla ZE500KL; scopriamo quali sono le principali differenze tra i tre modelli e a quali tipologia di utenti sono destinati.

In questo articolo ci concentreremo solamente sulle differenze tra i due smartphone; per maggiori informazioni potete fare riferimento alla singole recensioni di cui avete il link qui sotto:

Leggi anche: Recensione Asus Zenfone 2 (ZE551ML)
Leggi anche: Recensione ASUS Zenfone 2 Laser (ZE500KL)
Leggi anche: Recensione Asus Zenfone Selfie

Video confronto

In questo paragrafo potete trovare il nostro video che mostra le principali differenze di utilizzo tra questi 3 smartphone.


ASUS Zenfone 2 vs Zenfone Selfie vs Zenfone 2 Laser: le differenze

Cominciando dal lato estetico non abbiamo particolari differenze da segnalare: il design è quello che accomuna tutti gli Asus Zenfone nati nel 2015: tasti del volume posteriori, tasto di accensione/spegnimento sul lato superiore e tre tasti di sistema soft-touch non retro-illuminati. I materiali sono plastici e di ottima qualità per tutti i modelli ma su Asus Zenfone Selfie abbiamo una verniciatura uniforme con effetto cangiante che contribuisce a dare una sensazione di maggiore qualità rispetto alle zigrinature orizzontali del posteriore degli altri 2 modelli; ottima la costruzione per tutti e 3 questi smartphone.

A livello di ergonomia i modelli da 5.5 pollici quali ASUS Zenfone 2 e Zenfone Selfie risultano ovviamente penalizzati rispetto al più “piccino” Zenfone 2 Laser, tuttavia anche tra i due dispositivi con dimensioni maggiori vi sono delle differenze: il materiale della scocca posteriore di Zenfone Selfie lo rende più scivoloso rispetto a Zenfone 2, che ha anche dimensioni generali più contenute in rapporto alla diagonale grazie al minor spazio occupato dalla fotocamera anteriore.

Passando alle differenze tecniche, troviamo un processore Intel Atom Z3580 con ben 4 GB di RAM sulla nostra versione di ASUS Zenfone 2, processore  Qualcomm Snapdragon 615 e 3 GB di RAM su Zenfone Selfie e infine processore Qualcomm Snapdragon 410 e 2 GB di RAM su ASUS Zenfone 2 Laser; tutte le CPU sono a 64 bit. La memoria interna è di 32 GB per i due modelli di gamma più alta e di 16 GB per il Laser, tutti espandibili mediante micro-SD; ASUS Zenfone 2 inoltre è dotato di chip NFC a differenza di Selfie e Laser che però hanno la possibilità di rimuovere la batteria a differenza del loro “fratello maggiore”. Su tutti i modelli è possibile utilizzare 2 micro-SIM delle quali solo una consente lo scambio dati sullo Zenfone 2, a differenza di ASUS Zenfone Selfie e Zefone 2 Laser che supportano la connettività dati su entrambi gli slot.

Il comparto fotografico presenta anch’esso delle differenze tra questi tre smartphone: su ASUS Zenfone 2 troviamo una fotocamera da 13 megapixel sul posteriore con doppio flash LED bicromatico e da 5 sull’anteriore, sempre 13 megapixel sul posteriore con autofocus laser per Zenfone Selfie che vede un identico sensore anche sul lato anteriore (ad eccezione per il fuoco laser) dotata anch’essa di autofocus e doppio flash LED bicromatico, infine troviamo una fotocamera posteriore da 8 megapixel con doppio flash LED bicromatico e autofocus laser per il lato posteriore di Zenfone 2 Laser e una da 5 megapixel per l’anteriore.

 

A livello di qualità della componentistica non vi sono particolari differenze che si avvertono nell’utilizzo quotidiano se non per quanto riguarda lo speaker posteriore che risulta qualitativamente inferiore su ASUS Zenfone 2 Laser rispetto agli altri 2 modelli a causa di un suono meno corposo e di una leggera tendenza a gracchiare a volume massimo. Altra, piccola, differenza riguarda il microfono di Zenfone Selfie che risulta il meno performante del lotto.



Potete trovare la nostra scheda tecnica comparativa a questo link. Per ulteriori informazioni su questi smartphone potete visitare il sito ufficiale di ASUS a questo link. I prezzi di listino ufficiali all’uscita sono di 349€ per il nostro modello di ASUS Zenfone 2, 299€ per Zenfone Selfie e 199€ per Zenfone 2 Laser; online però si possono trovare rispettivamente attorno ai 280€ sia Zenfone 2 che Zenfone Selfie e attorno ai 180€ per Zenfone 2 Laser.

Display

ASUS Zenfone Selfie e Zenfone 2 montano un pannello IPS da 5.5 pollici con risoluzione full HD, mentre Zenfone 2 Laser è dotato di un’unità sempre IPS ma da 5 pollici (sul nostro modello) con risoluzione HD. Questi display sono decisamente adeguati alle fasce di prezzo e non presentano particolari problemi di nota: gli angoli di visione sono più che sufficienti, la definizione è adeguata per non fare scorgere i pixel, i colori sono fedeli e completamente regolabili mediante l’app ASUS Splendid e i neri, pur non essendo profondissimi su nessuno dei 3, donano comunque un buon contrasto.

asus-zenfone-confronto-6

Alcune differenze tra questi pannelli riguardano la regolazione del bianco di ASUS Zenfone Selfie che, di default, è tarata più verso il giallo rispetto agli altri due, mentre la luminosità automatica che viene tenuta un po’ bassa sullo Zenfone 2 e un po’ troppo alta sullo Zenfone 2 Laser. Le retro-illuminazioni massime dei pannelli sono simili e la visione sotto la luce diretta del Sole è sempre possibile; solo il vetro di Zenfone 2 “standard” risulta più riflettente e meno oleofobico rispetto a quello degli altri due creando qualche problema in più durante l’utilizzo.

Software

Il software che equipaggia questi 3 smartphone è la medesima, completissima ZenUI che abbiamo imparato a conoscere nelle singole recensioni. Le differenze principali riguardano la gestione delle due SIM che non presenta l’opzione per assegnare il traffico dati all’una o all’altra su ASUS Zenfone 2 “standard”: altre differenze le troviamo nel menù relativo al risparmio batteria che vede un differente layout tra i 3 dispositivi ma pressochè le stesse opzioni.  La versione di Android di Zenfone 2 Laser e Selfie, infine, è la 5.0.2 mentre su Zenfone 2 troviamo ancora la 5.0.

Sul lato velocità e fluidità del sistema troviamo, a parità di settaggio energetico, un’ottimizzazione inferiore su ASUS Zenfone Selfie, rispetto agli altri 2 modelli; davvero impressionanti le prestazioni, soprattutto a livello di multitasking, di Zenfone 2, così come lo sono quelle generali di Zenfone 2 Laser in rapporto all’hardware, decisamente inferiore, di cui è dotato.

La navigazione Web non ha particolari problemi su nessuno di questi smartphone con un tempo di rendering che è, ovviamente, leggermente supreriore su ASUS Zenfone 2 Laser a causa della minore potenza.


Autonomia

ASUS Zenfone Selfie e Zenfone 2 possono contare su una batteria da 3000 mAh; il Selfie arriva a a sera con uso medio/intenso e settaggio su “prestazioni massime” (consigliato) mentre su Zenfone 2 dovremo utilizzare la modalità normale (bilanciata) per poter concludere la giornata, probabilmente a causa del maggior consumo del processore; questo però non penalizza più di tanto le prestazioni come accade, invece, sul Selfie. ASUS Zenfone 2 Laser invece deve per forza essere impostato su “bilanciato” se vogliamo avere la speranza di concludere la giornata con uso medio e risulta quindi quello con minore autonomia dei tre, soprattutto a causa della sua batteria da 2070 mAh che, nonostate il minor consumo di processore e display, non riesce a garantire le stesse prestazioni dei fratelli maggiori.


Confronto fotografico

Premettendo che nessuno di questi smartphone è equipaggiato con sensori fotografici che possono competere con i top di gamma, i risultati fotografici in condizioni di luminosità ideale risultano più che sufficienti su tutti e tre i modelli. Le principali differenze si avvertono con poca luce dove si ha una maggiore tendenza al rumore digitale su Zenfone 2 Laser, seguito da Zenfone 2 e da Zenfone Selfie che ha un sensore più performante del suo predecessore nonostante abbiano gli stessi megapixel.

Zenfone Zelfie inoltre ha il flash con maggiore potenza del lotto ma soffre di qualche carenza software a livello di esposizione e gestione della messa a fuoco laser. Zenfone 2 Laser invece è quello che garantisce i migliori “punta e scatta” ottenendo risultati quasi sempre a fuoco; messa a fuoco che invece è ovviamente più lenta su Zenfone 2 standard. Enorme invece il vantaggio della fotocamera frontale di Zenfone Selfie rispetto a quelle degli altri due. Potete giudicare voi stessi dagli esempi nelle gallerie comparative sottostanti.

  • ASUS Zenfone 2
  • ASUS Zenfone Selfie
  • ASUS Zenfone 2 Laser

Il software fotografico è il medesimo, completissimo, per questi tre smartphone: troviamo un’unica differenza su ASUS Zenfone Selfie che permette di impostare il flash sia della fotocamera anteriore che di quella posteriore su “sempre attivo” fungendo così da illuminatore anche durante i semplici scatti fotografici.

I video, girati in Full-HD per tutti e tre gli smartphone, sono di qualità mediocre; ASUS Zenfone Selfie è il peggiore in questo campo sia per i problemi software legati a messa a fuoco ed esposizione che per l’audio acquisito che risulta inferiore agli altri due.




In conclusione

ASUS, con questi tre smartphone, ha sicuramente creato degli ottimi prodotti, ognuno con le sue caratteristiche peculiari e i sui “punti di forza”; tuttavia la scelta va sempre effettuata in base alle proprie esigenze che cerchiamo di ricapitolare di seguito.

Scegliete ASUS Zenfone 2 nella versione top di gamma da noi testata se volete:

  • maggiore potenza e capacità di multitasking
  • NFC
  • prestazioni generali buone in tutti gli aspetti di utilizzo quotidiano in rapporto al prezzo attuale

Scegliete ASUS Zenfone 2 Laser nella variante da 5 pollici da noi testata se volete:

  • una messa a fuoco fulminea della fotocamera posteriore
  • un ottimo rapporto qualità+prestazioni/prezzo
  • la migliore ergonomia del lotto

Scegliete ASUS Zenfone Selfie se volete:

  • una fotocamera leggeremente superiore a Zenfone 2 e nettamente superiore a Zenfone 2 Laser.
  • una fotocamera frontale nettamente superiore agli altri due.

Fateci sapere qual’è la vostra opinione su questi tre smartphone in un commento e il motivo per cui scegliereste l’uno piuttosto che l’altro!

Miglior prezzo sul web per ASUS Zenfone 2:

Miglior prezzo sul web per ASUS Zenfone 2 Laser: Nessuna offerta al momento

Miglior prezzo sul web per ASUS Zenfone Selfie: Nessuna offerta al momento