Asus brevetta smartphone con fotocamere a scomparsa e sotto lo schermo

Asus brevetta smartphone con fotocamere a scomparsa e sotto lo schermo
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/recensione_asus_rog_phone_tta_04.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/recensione_asus_rog_phone_tta_04-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/recensione_asus_rog_phone_tta_04-635x476.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/recensione_asus_rog_phone_tta_04.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/recensione_asus_rog_phone_tta_04.jpg"}, "title": "Asus brevetta smartphone con fotocamere a scomparsa e sotto lo schermo" }

Asus finora non ha presentato smartphone con soluzioni alternative a notch e normali cornici, nemmeno sull’Asus ROG Phone, il suo gioiellino dedicato al gaming. Dei nuovi brevetti però ci fanno capire come l’azienda non voglia ovviamente rimanere indietro: dai disegni possiamo vedere due soluzioni a cui Asus sta pensando, entrambe già viste su altri smartphone, quindi nulla di eclatante. Il primo metodo con cui la compagnia intende nascondere la fotocamera è tramite meccanismo a scorrimento motorizzato, che dalle immagini potrebbe arrivare in ben tre dimensioni diverse: piccola come su Vivo Nex (ma centrata), media e grande (non quanto su OPPO Find X, in cui si solleva tutta la parte superiore).

Il secondo metodo che Asus ha previsto è quello con foro nel display, piccolino e in alto a sinistra, come già hanno fatto Huawei con Huawei Nova 4 e Samsung con Samsung Galaxy A8s e con i futuri Samsung Galaxy S10.

Non sappiamo quando Asus vorrà effettivamente implementare queste soluzioni, ma magari le ritroveremo sul suo prossimo smartphone dedicato agli utenti pro, dispositivo su cui l’azienda ha detto di voler concentrare gran parte delle sue risorse.

Via: Gizchina