Bentornati in una nuova puntata della nostra rubrica sulla personalizzazione dei vostri smartphone Android, vi teniamo compagnia ormai da mesi e anche oggi siamo qui per proporvi una nuova personalizzazione. Questa settimana però parleremo esclusivamente di launcher, con una selezione di cinque app che donano allo smartphone un look particolare o comunque forniscono un’esperienza d’uso inusuale.

All’interno di questo articolo troverete una breve descrizione e il badge per il download di ognuno dei cinque launcher presentati, vi consigliamo di guardare in ogni caso il video pubblicato sul nostro canale YouTube per avere un’anteprima più completa.

5 launcher particolari per Android (video)

ASAP Launcher

ASAP Launcher al primo impatto semba un launcher classico, ma nella pratica è molto più originale e innovativo di quel che si possa pensare. A differenza di quanto ci si aspetta solitamente, infatti, qui non è possibile aggiungere widget o scorciatoie di app alla homescreen e, facendo uno swipe dal basso, non si apre un vero e proprio menu delle applicazioni ma un piccolo riquadro  con le 5 icone della dock e altre 10 scorciatoie alle app più utilizzate.

Per avere una lista completa delle app installate basta fare uno swipe verso il centro dal bordo sinistro dello schermo, ottenendo una lista scorribile per lettera alfabetica in stile Action Launcher. Con una pressione prolungata su un’app comunque ci sono alcune opzioni ad essa legata, tra cui fissarla o escluderla dal dock drawer.

Nella home principale comunque c’è un widget predefinito che fornisce la ricerca google, il meteo e – se in riproduzione – un veloce controllo sul player musicale. A sinistra della homescreen principale, raggiungibile tramite swipe, troviamo invece una pagina dedicata ai contatti recenti e una dedicata al meteo. Similmente a destra c’è una pagina per gli eventi a calendario e una per segnarsi dei promemoria to-do. Queste pagine possono comunque essere disabilitate una ad una.

Nelle impostazioni del launcher (purtroppo solo in inglese) c’è comunque la possibilità di personalizzare l’aspetto con dei temi o con alcune opzioni grafiche, o anche di assegnare un’azione legata al doppio tocco della schermata home. Molte di queste opzioni sono legate alla versione Prime, dal costo di 1,54€, che non risula però necessaria per godere a pieno di questo launcher.

Android app sul Google Play

UR Launcher

UR Launcher non si distingue particolarmente per estetica, ma fornisce un’esperienza d’uso unica. A sinistra della home è infatti presente una pagina da cui controllare il mood in uso. Tramite la scorciatoia UR Mood si possono infatti gestire e creare dei mood personalizzati, impostando ad esempio che si attivano automaticamente al verificarsi di certe condizioni, oppure ancora che alla loro attivazione venga lanciata una determinata app, senza contare la possibilità di inserire fino a 8 scorciatoie di app che possono esserci utili in quel determinato mood.

Una volta personalizzati i mood, dunque, questo launcher diventa l’equivalente di svariate schermate home a sé stanti da utilizzare in base al momento della giornata, con la possibilità di passare da una all’altra in pochi secondi. Ogni mood infatti ha un suo sfondo personalizzabile e le app e i widget inseriti nella schermata home di un certo mood non intaccano quelli inseriti in un altro mood.

Questo launcher – scaricabile gratuitamente – è dunque un’ottima scelta per chi ha varie esigenze da uno smartphone e vuole un modo per gestirle tutte facilmente, senza distrazioni. Comunque il consiglio è di provarlo, nella pratica è molto più immediato di quanto sembri.

Android app sul Google Play

AIO Launcher

AIO Launcher si configura come una sorta di feed testuale su singola pagina. Scorrendo in verticale la schermata home si trovano infatti una serie di inserti con varie informazioni e scorciatoie, in uno stile grafico compatto ma ben ordinato.

A differenza da quanto potrebbe sembrare al primo impatto, AIO Launcher è in realtà perfettamente utilizzabile come scelta quotidiana. Ogni elemento interagisce infatti al tocco fornendo più informazioni o una scorciatoia alla funzionalità ad esso relativa. Ad esempio toccando il meteo attuale si apre un pop-up con il meteo dell’intera settimana, o espandendo la sezione relativa alle chiamate si accede a un mini tastierino numerico per chiamare rapidamente un numero. Gli elementi sono poi ordinabili liberamente.

In basso a destra inoltre è presente un comodo pulsante di ricerca che permette di trovare rapidamente applicazioni, contatti o anche informazioni dal web.

Non tutte le funzionalità sono tuttavia utilizzabili gratuitamente, dato che per funzioni extra come il supporto a telegram, l’uso di widget di terze parti o l’applicazione di temi è necessario acquistare la versione completa, dal costo non indifferente di 2,79€. Per iniziare ad usarlo comunque già in versione gratuita è un ottimo launcher.

Android app sul Google Play

Lens Launcher

Lens Launcher non è un launcher da utilizzare come scelta principale, ma risulta un’esperienza diversa e accattivante dal punto di vista grafico. In questo launcher tutte le app installate sono disposte in una fitta griglia che riempie completamente la schermata home. Di per sé tutto è troppo piccolo per capirci qualcosa, ma basta tenere premuto il dito sullo schermo e trascinarlo per creare una specie di effetto lente di ingrandimento con cui vedere più nel dettaglio le varie app.

Dalle impostazioni del launcher si può personalizzare l’effetto lente di ingrandimento tramite alcuni parametri che modificano l’intensità e la spaziatura. C’è inoltre la possibilità di nascondere dalla schermata home alcune app a scelta, dato che meno sono le app presenti e meno fitta risulterà la griglia, ma è anche possibile utilizzare icon pack di terze parti e cambiare lo sfondo.

Nonostante non sia un launcher da consigliare per l’usabilità, è comunque un’esperienza da provare dato che è completamente gratuito in ogni sua parte.

Android app sul Google Play

Linux CLI Launcher

Linux CLI Launcher è una proposta che punta a far presa su tutti gli utenti amanti del mondo Linux o dell’ambiente del modding e della programmazione. Il launcher infatti si struttura come la classica command line presente nel sistema operativo open source, nella quale l’utente può digitare dei comandi.

Digitando ad esempio il nome di un’app è possibile aprire l’app corrispondente, oppure digitando “call nome_contatto” si può chiamare il contatto salvato in rubrica con quel nome. I comandi presenti sono veramente molti e permettono di interagire con varie parti del sistema. Una lista completa dei comandi è visualizzabile tramite il comando help.

Sotto alla linea di comando poi ci sono 4 pulsantini che servono per eliminare la stringa attualmente digitata, muoversi tra la cronologia dei comandi precedentemente inviati o copiare il testo attualmente inserito. Con un po’ di dimestichezza è inoltre possibile cambiare il tema del launcher, con una selezione che riprende i classici temi degli IDE di programmazione.

Un launcher sicuramente non per tutti, ma che per gli utenti avezzi all’utilizzo costante della command line al PC potrebbe rivelarsi una piacevole sorpresa. Anche perché il launcher è svilupato da un ragazzo italiano e interamente gratuito, anche se tramite il comando donate è possibile fare una donazione tramite PayPal.

Android app sul Google Play

 

Questi erano cinque dei launcher più particolari per Android che abbiamo selezionato, ma vi ricordiamo che ne potete trovare altri cinque in una puntata precedente della personalizzazione. Ne avete altri da consigliare? Fateceli sapere nel box dei commenti sottostante!