Bentornati in una nuova puntata della nostra rubrica sulla personalizzazione dei vostri smartphone Android, vi teniamo compagnia ormai da mesi e anche oggi siamo qui per proporvi una nuova personalizzazione. Questa settimana però parleremo esclusivamente di launcher, con una selezione di cinque app che donano allo smartphone un look particolare o comunque forniscono un’esperienza d’uso inusuale.

All’interno di questo articolo troverete una breve descrizione e il badge per il download di ognuno dei cinque launcher presentati, vi consigliamo di guardare in ogni caso il video pubblicato sul nostro canale YouTube per avere un’anteprima più completa.

5 launcher particolari per Android (video)

ARC Launcher 2018

ARC Launcher 2018 è il più futuristico e ricco di funzionalità tra quelli presentati. Non si tratta di un classico launcher che lascia molta libertà decisionale all’utente per la disposizione degli elementi, ARC impone un paradigma della homescreen ben studiato e in stile interfaccia tecnologica futuristica, ispirata decismente a Jarvis di Iron Man.

Il launcher è comunque molto completo, con una serie di informazioni sulla connettività e il sistema sulla parte alta della homesceen, ma anche dei collegamenti diretti al dialer e  alla torcia, senza dimenticare la dock e il cerchio centrale personalizzabili inserendo delle app a scelta. App che sono facilmente scorribili da un classico drawer, accedibile tramite swipe verso l’alto dal fondo del dispositivo.

Oltre alla schermata principale della homescreen sono inoltre presenti altre due pagine. Su quella di sinistra è possibile inserire dei widget a piacimento (solo uno nella versione gratuita), mentre in quella di destra ci sono varie schermate relative alle app recenti/più utilizzare, allo stato dello smartphone, al meteo, alla musica locale, alle ultime notizie e alla possibilità di salvare delle note.

Buona anche la personalizzazione grafica, che prevede tantissime combinazioni di colore e il supporto a moltissimi icon pack.

Per godere dell’esperienza completa del launcher è tuttavia consigliato acquistare a versione premium, dal costo di 0,79 Euro.

Android app sul Google Play

Niagara Launcher

Niagara Launcher si distinge per il suo stile molto minimale, ma al contempo risulta estremamente funzionale una volta imparato come utilizzarlo. Il launcher prevede una singola schermata home che funga al contempo anche da drawer, con una colonna contenente le varie lettere dell’alfabeto che permette di scorrere una lista delle app installate.

Le app più importanti possono tuttavia essere etichettate come preferite, e saranno sempre presenti nella schermata home iniziale, in cui sono presenti anche la data, l’ora e un collegamento alla ricerca google.

Il punto forte di Niagara deriva però dalla possibilità di visualizzare l’anteprima delle notifiche non lette direttamente dai collegamenti alle app presenti nel drawer, con anche la presenza delle relative azioni rapide sulla notifica. Ciò rende obsoleto accedere al pannello delle notifiche e risulta particolarmente efficace per tutti quegli smartphone che per via di una tacca troppo grande presentano problemi con la visualizzazione delle notifiche.

Il launcher comunque prevede anche varie possibilità di personalizzazione, tra cui anche la possibilità di nascondere la colonna alfabetica, il supporto a moltissimi icon pack con anche a possibilità di scegliere la dimensione delle icone, e un ottimo tema nero. Il tutto completamente gratis.

Android app sul Google Play

BubbleLauncher Free

BubbleLauncher Free trasforma la schermata home dello smartphone in un’accozzaglia di bolle in stile Apple Watch. Si tratta di un launcher che punta tutto all’estetica, dato che risulta molto carente in quanto a praticità, soprattutto per chi ha un numero consistente di app installate. Utile per lo meno la presenza di un tasto per la ricerca tramite nome o lista delle app.

Il launcher consente comunque di nascondere selezionate app tramite un apposito pulsante che compare facendo una pressione prolungata sulla bolla relativa all’applicazione di interesse. La lista delle app nascoste può poi essere gestita dalle impostazioni del launcher.

Dalle impostazioni è inoltre possibile modificare lo sfondo, la dimensione delle bolle e la distanza tra esse. C’è inoltre la possibilità di usare temi alternativi, ad esempio con una disposizione con esagoni a nido d’ape o quadrati in stile Metro di Windows, ma la maggior parte di questi temi è legata alla versione Premium del launcher, dal costo di 0,69 Euro.

Android app sul Google Play

Peek Launcher

Peek Launcher fa del suo punto forte un’esperienza d’uso puntata alla praticità, con la presenza di un enorme tastierino numerico grazie a cui cercare app e contatti tramite i canoni della digitazione T9. Sopra questo tastierino sono poi presenti il widget At a glance con data e meteo, otre che il collegamento rapido ad alcune delle app da noi più utilizzate.

Dalle impostazioni del launcher c’è inoltre un buon livello di personalizzazione, con la possibilità di colorare lo sfondo e i tasti del tastierino a piacere, ma anche il supporto a moltissimi icon pack.

Tramite uno swipe dal fondo è comunque possibile accedere a un normale drawer delle applicazioni, in cui con una pressione prolungata su un’app si può decidere di fissare quell’app in maniera permanente sulla schermata home, nel mezzo delle app più utilizzate. Acquistando la versione Plus dell’app sarebbe inoltre possibile decidere di nascondere alcune app dalla home, dai risultati di ricerca o dal drawer, ma visto il costo di 4,99 Euro la spesa risulta un po’ troppo alta.

Android app sul Google Play

Textual Launcher

Textual Launcher è decisamente la scelta più minimale che si possa fare, in termini di launcher. Si tratta di una semplice lista testuale di tutte le app installate, divise per ordine alfabetico e visualizzate con un testo verde su sfondo grigio scuro.

Sulla parte bassa è presente anche un modulo per ricercare un’app digitandone il nome e 3 scorciatoie configurabili per aprire un’app di propria scelta. Un launcher che potrà piacere a pochissimi, ma il bello di Android è che anche a quei pochi è concesso di scegliere come utilizzare il proprio smartphone.

Android app sul Google Play

 

Questi erano cinque dei launcher più particolari per Android che abbiamo selezionato, ma vi ricordiamo che ne potete trovare altri cinque in una puntata precedente della personalizzazione. Ne avete altri da consigliare? Fateceli sapere nel box dei commenti sottostante!