Samsung vs Apple: licenze di brevetti a Nokia, ma non a Samsung

Le dispute con Samsung non sono le sole in cui Apple si è resa protagonista: già a Giugno di quest’anno si è concluso grazie ad un accordo stragiudiziale un processo in corso tra Nokia e la Mela, in cui a perdere è stata l’azienda di Cupertino con grande svantaggio. Anche se le cifre in ballo non sono state divulgate, così come le licenze messe a disposizione da ciascuna compagnia all’altra, appaiono ora alcuni dettagli molto significativi per la battaglia legale in corso tra Samsung ed Apple. Pare infatti dalle carte del processo in corso nel Distretto della California che Apple abbia concesso a Nokia la licenza del brevetto sulla funzione di “scrollback”.

La funzione di “scrollback” è quella funzione che prevede che una volta raggiunto il fondo di una galleria o di una pagina web sia possibile continuare a effettuare lo scrolling per poi vedere tornare indietro l’elemento trascinato. L’esempio più lampante è la galleria immagini di default: una volta arrivati all’ultima foto è possibile trascinarla verso sinistra, ma questa tornerà al suo posto. La funzione, per quanto elementare e “standard”, è brevettata col numero 7.469.381.


Lo stesso brevetto relativo allo “scrollback” è stato utilizzato contro Samsung nel processo conclusosi ad Agosto in Olanda con una “vittoria di Pirro” di Samsung, giudicata colpevole dell’infrazione proprio di quel brevetto, nonchè nello stesso processo in corso in California in cui è stata negata la mozione cautelare richiesta da Apple. Perchè però Nokia ha ottenuto il brevetto in licenza e Samsung no?

Pare che le due compagnie stessero dialogando al riguardo quando all’improvviso si sono interrotte tutte le trattative nonostante la profonda dipendenza tra le due aziende nella produzione dei componenti (buona parte dei componenti dei prodotti Apple sono prodotti da Samsung, la quale guadagna circa il 5% dei propri profitti totali dalla vendita ad Apple). Le possibili interpretazioni di questo brusco arresto sono forse da imputare ad un prezzo troppo alto richiesto da Apple per la licenza oppure una eccessiva insistenza di Samsung sulle licenze relative al 3G.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pelonero111

    apple figli di pu***na

  • beppe

    Tanto apple tra 5 anni tornerà dov’ era 10 anni fa…

  • Ma è mai possibile che Apple non vuole mai concedere i propri brevetti e pretende che i concorrenti glieli concedano in licenza FRAND?

    • Anonimo

      Perché le licenze FRAND non sono fatte solo per Apple, ma utilizzabili da chiunque (previo pagamento) ed Apple se ne approfitta.
      Mi piacerebbe sapere se ne ha qualcuna e a che prezzo le rilascia.

      • Lo so che sono utilizzabili da tutti, ma resta il fatto che il sistema dei brevetti americano è una gran porcata.

        • Anonimo

          Concordo, ma anche i giudici europei e australiani non sono da meno ;-)

Top