Xiaomi MI-TWO: produzione al via il 22 Settembre, lancio ad Ottobre

Xiaomi ha catturato l’attenzione del mondo intero con il suo MI-TWO, l’attuale top di gamma con processore Qualcomm Snapdragon S4 Pro. Dopo la presentazione non c’erano state ulteriori comunicazioni con i dettagli relativi alla data di lancio, ma finalmente alcune informazioni cominciano a girare in Rete.

Non si ha ancora una data di lancio precisa, ma è stato riportato che la produzione di massa del dispositivo verrà avviata il 22 Settembre. Il lancio ufficiale dovrebbe essere circa un mese dopo, nella seconda metà di Ottobre.

Xiaomi ha lanciato in contemporanea il MI-ONE S, un’evoluzione del precedente MI-ONE, che ha subito sbancato ed è andato in sold out. I preordini sono stati pari a 1.3 milioni, mentre le unità effettivamente disponibili erano solo 200’000. Questo dato dà un’idea della popolarità di Xiaomi in Cina.

Il nuovo MI-TWO potrebbe avere un successo ancora più clamoroso e vendere diversi milioni di unità. Sempre che Xiaomi riesca a produrne a sufficienza, beninteso: finora la produzione è stata divisa in scaglioni di 150’000 unità, e se la startup cinese non dovesse migliorare le sue rese potrebbero esserci problemi.

Xiaomi aveva annunciato di volersi espandere verso l’Europa, dunque la domanda principale che ci si pone è la seguente: sarà in grado di produrre abbastanza unità per tutti i mercati? E arriverà anche in Italia? Lo speriamo davvero.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • unico grande difetto di xiaomi è la sua lentezza di produzione.in quanto non è mai riuscita a soddisfare nemeno le prenotazioni online.ogni lotto che usciva andava sold out in pochi minuti.
    figuriamoci a vederlo nelle vetrine di tutto il mondo.

Top