Xiaomi terrĂ  un importante evento il prossimo 5 novembre, nel corso del quale saranno presentate numerose novitĂ  molti interessanti. Lo smartphone Xiaomi Mi CC9 Pro, Xiaomi Mi Watch, lo smartwatch della compagnia con il nuovo sistema operativo e la nuova gamma di smart TV Xiaomi Mi TV 5, tutti prodotti che con ogni probabilitĂ  arriveranno presto anche in Europa.

A pochi giorni dalla presentazione sono davvero tantissime le anticipazioni, ufficiali e non, per cui vogliamo fare il punto della situazione per i tre dispositivi, insieme a quelle del nuovo sistema operativo per smartwatch.

Xiaomi Mi CC9 Pro

Di Xiaomi Mi CC9 Pro conosciamo quasi tutto, almeno per quanto riguarda la scheda tecnica, e per il resto ci pensa Xiaomi, che in questi giorni sta mostrando in Rete una grande quantità di materiale promozionale che ci chiarisce le idee anche per quanto riguarda il design.

Il primo video promozionale ci mostra le capacitĂ  di zoom del nuovo medio gamma, che con la sua quadrupla fotocamera posteriore, con sensore principale da 108 megapixel è in grado di offrire uno zoom digitale che arriva a un fattore 50X.  Il test, effettuato con un soggetto a circa 5 metri di distanza, permette di distinguere i piccoli dettagli, anche se allo zoom massimi l’immagine è comprensibilmente sgranata, ma ancora utilizzabile.

Il secondo video relativo a Xiaomi Mi CC9 Pro, accompagnato da una immagine teaser che non lascia dubbi in merito al design, conferma la presenza di un piccolo notch nella parte frontale e la curvatura dei bordi laterali, come conferma chiaramente l’ultima nella galleria sottostante.

Nella parte finale del video abbiamo la conferma delle due colorazioni in cui sarĂ  disponibile Xiaomi Mi CC9 Pro, ovvero Magic Green e Ice and Snow Aurora, quest’ultima con finitura a gradiente di colore. Prima di lasciarvi ai nuovi video promozionali, ricordiamo che lo smartphone dovrebbe utilizzare uno schermo FullHD+ (1080 x 2340) da 6,47 pollici, Snapdragon 730G con un massimo di 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna, quattro fotocamere posteriori con sensore principale da 108 megapixel, zoom ottico 5X, zoom ibrido 10x e zoom digitale 50x, batteria da 5170 mAh e ricarica rapida a 30 watt.

Xiaomi Mi CC9 Pro dovrebbe arrivare sui mercati internazionali, Italia compresa, con il nome di Xiaomi Mi Note 10, ma su questo Xiaomi non si è ancora sbilanciata.

Xiaomi Mi Watch

Arrivano numerose conferme anche per quanto riguarda Xiaomi Mi Watch, il primo smartwatch della compagnia cinese, che però non utilizzerĂ  Wear OS come avevano suggerito alcune anticipazioni. Al suo posto troveremo MIUI For Watch, una versione personalizzata dell’interfaccia utilizzata sugli smartphone e arrivata quest’anno alla versione 11.

Anche in questo caso i teaser, sia immagini che video, non mancano, con Xiaomi che vuole farci apprezzare fin da subito l’interfaccia di Xiaomi Mi Watch. Non ci saranno fotocamere nello smartwatch, ma troveremo un chipset Snapdragon Wear 3100 di Qualcomm, una eSIM, un motore di vibrazione lineare e speaker indipendenti, oltre a una batteria ad alta capacitĂ .

I video disponibili in Rete, che trovate qui sotto, scopriamo come Xiaomi Mi Watch abbia uno schermo touch con una corona che permette di scorrere tra le app. Ci sarĂ  un Mi Store, e le immagini mostrano la presenza di numerose applicazioni tra cui quelle per le chiamate, messaggi, sveglia, orologio, torcia, Mi Fit, calendario e molte altre.

Grazie allo store sarà inoltre possibile installare altre applicazioni su Xiaomi Mi Watch, espandendone ulteriormente le potenzialità. Le applicazioni saranno delle versioni ottimizzate per risparmiare memoria e per ridurre al minimo i consumi, essenziali su questa tipologia di dispositivi.

Lo schermo OLED sembra avere una buona risoluzione, tanto da permettere la visione di contenuti multimediali, anche se le dimensioni non renderanno agevole la fruizione. Da segnalare inoltre la presenza di GPS, NFC, WiFi e Bluetooth, per una connettivitĂ  davvero completa.

Vi lasciamo ad alcuni video che mostrano Xiaomi Mi Watch in azione, ovviamente nella versione cinese, con alcune app che non saranno incluse nella ROM internazionale.

Xiaomi Mi TV 5

Chiudiamo con Xiaomi Mi TV 5, che con ogni probabilitĂ  sarĂ  la prima serie di smart TV del colosso cinese ad arrivare in Europa. Xiaomi continua ad anticiparne le funzioni e con il teaser di oggi ci ricorda che la nuova serie potrĂ  contare, oltre che sul display 4K Quantum Dot annunciato ieri, anche su un chip MEMC dedicato, in grado di garantire video fluidi e una frequenza di refresh elevata, una soluzione che si rivelerĂ  molto utile per il gaming e per i film di azione, con scene frenetiche.

Xiaomi Mi TV 5 utilizzerĂ  quindi la stessa tecnologia adottata da OnePlus e Motorola per le rispettive smart TV. Grazie al chip MEMC viene drasticamente ridotta la latenza nel cambio scena, dando un’impressione di fluiditĂ  senza precedenti. Non a caso Xiaomi afferma che grazie a questa tecnologia e al nuovo display, Xiaomi Mi TV 5 rappresenterĂ  un enorme passo in avanti rispetto alle precedenti generazioni di smart TV.

Una nuova immagine infine ci mostra inoltre il profilo della smart TV, che fa pensare a cornici molto ridotte e a uno spessore esiguo. Si nota la scritta “Designed by Xiaomi”, ma i dettagli sono ancora troppo pochi per poter fare delle ipotesi precise.

L’appuntamento è fissato per il 5 novembre, mentre il 6 novembre i tre prodotti potrebbero essere presentati in Europa, nel corso di un evento che si terrĂ  in Spagna e al quale ovviamente TuttoAndroid sarĂ  presente, per raccontarvi dal vivo le novitĂ  annunciate da Xiaomi.