Wind, è tempo di regali: 20% di credito in più con Veon e attivando l’autoricarica

Wind regala spesso traffico ai propri clienti, con l’intenzione di promuovere servizi come l’autoricarica o la propria nuova applicazione Veon. Quest’ultima è un’applicazione di messaggistica istantanea che regala traffico e non solo ai clienti Wind che la utilizzano, come in questo caso.

La prima promozione di oggi riguarda il servizio di autoricarica, che permette di non rimanere senza credito telefonico. Attivando gratuitamente questa funzione nel periodo dal 18 al 30 aprile, Wind vi regalerà il 20% di traffico in più per ogni ricarica effettuata fino al 31 maggio 2017. L’autoricarica è compatibile con carta di credito, PayPal o addebito su Conto Telefonico Wind. E’ anche possibile attivarla al raggiungimento di una soglia, mensilmente o annualmente. Trovate maggiori informazioni qui.

I regali di Wind però non finiscono qui: a tutti coloro che saranno contattati via SMS dall’operatore arancione e ricaricheranno il proprio credito telefonico tramite l’app Veon, Wind regalerà il 20% della ricarica per ogni ricarica eseguita online tramite l’app stessa, fino al 30 aprile 2017. Il bonus accumulato verrà accreditato sul proprio traffico entro il 10 maggio, mentre qui sotto trovate il badge per scaricare Veon dal Play Store.

Siete contenti di questi piccoli regali da parte di Wind?

Android app sul Google Play

Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Matteo

    Ma esiste una sola persona a cui vengono accreditati 100 MB di traffico internet eseguendo l’accesso a Veon?

    • Claudio Mullaliu

      Sì, lo uso tutti i giorni e scala i Mega proprio dai 100. Basta aprire Veon per verificarlo.

Top