L’estate di Wind inizia con le rimodulazioni

L’estate di Wind inizia con le rimodulazioni
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/06\/wind-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/06\/wind-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/06\/wind-e1465902158573.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/06\/wind-e1465902158573.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/06\/wind-e1465902158573.jpg"}, "title": "L’estate di Wind inizia con le rimodulazioni" }

Per festeggiare l’arrivo dell’estate (speriamo anche dal punto di vista meteorologico NdR) Wind ha deciso di avviare una nuova rimodulazione che questa volta, fortunatamente, andrà a colpire uno dei suoi piani base. Parliamo di Wind 15 anche se di fortunato, nella nuova tariffa, c’è davvero ben poco.

A partire dal 21 luglio la tariffa verrà sostituita dalla nuova Wind 2, caratterizzata  da un costo delle chiamate sostanzialmente dimezzato ma che nasconde una brutta sorpresa:

  • 8 centesimi al minuto per le chiamate verso tutti i numeri nazionali, fissi e mobili con tariffazione a scatti anticipati ogni 30 secondi
  • 15 centesimi per gli SMS e la notifica SMS
  • 16 centesimi per lo scatto alla risposta
  • 25 centesimi per gli MMS verso i cellulari Wind
  • 50 centesimi per gli MMS verso i cellulari degli altri operatori
  • 48 centesimi al minuto per la videochiamata verso cellulari Wind con tariffazione al secondo
  • 96 centesimi al minuto per la videochiamata verso numeri di altri operatori con tariffazione al secondo

Fin qui dunque niente di particolarmente svantaggioso se non fosse che la tariffa si chiama Wind 2 perché prevede un costo mensile di 2 euro senza peraltro offrire alcun vantaggio. A questo punto sembra più conveniente il passaggio alla tariffa Wind 1, che offre costi superiori per le chiamate ma non richiede strani balzelli mensili.

Come sempre gli utenti che non accetteranno la variazione proposta da Wind potranno disattivare la SIM senza penali o passare ad un altro operatore. Continua quindi lo strano comportamento degli operatori mobile che da un lato attirano nuovi clienti con offerte super convenienti salvo poi cambiare le carte in tavola a distanza di qualche anno.

Cosa ne pensate di questa novità di Wind? Fateci sapere le vostre impressioni nel box dei commenti, magari dopo aver letto con attenzione la nota informativa di Wind.

Via

Condividimi!