JDI annuncia nuovi display specifici per smartwatch

Gli attuali smartwatch sono sicuramente piccoli gioielli tecnologici ma, nella maggior parte dei casi, sono dei “piccoli smartphone”, non per le funzionalità che hanno, ma per le soluzioni tecniche utilizzate! Dentro uno smartwatch infatti troviamo spesso processori che equipaggiano gli attuali smartphone, ma anche display che utilizzano “in formato ridotto” la stessa tecnologia di quest’ultimi.

La conseguenza di tutto ciò è un consumo energetico nettamente più elevato di ciò che realmente servirebbe ad una componentistica progettata “ad hoc” per questi device, infatti la stragrande maggioranza di degli smartwatch supera a stento la giornata di autonomia.

Tuttavia qualcosa sembra stia per cambiare, infatti JDI ha annunciato il lancio a breve di un pannello LCD da 1,3 pollici con risoluzione 320×300 pixel progettato apposta per i wearable, che promette di consumare solo lo 0.5% degli attuali LCD. Questo risultato sarebbe ottenibile mediante cristalli “riflettenti” che non richiedono retro-illuminazione e che promettono colori vividi e nitidi anche sotto la luce diretta del sole.

I primi prototipi di questi nuovi display saranno disponibili a partire da fine Marzo mentre la produzione di massa inizierà a Luglio. Siamo all’inizio di una nuova era per gli smartwatch?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Amedeo Caramazza

    Se ho capito bene la luminosità di questi schermi dipende dalla luce esterna di conseguenza non è regolabile e dubito si riescano ad usare al buio. Quindi non credo valga la pena di sostituirli agli attuali LCD solo in cambio di un minore consumo

    • Juanito82

      considerando che l’autonomia è il problema di sempre, si possono sostiuire eccome, l’importante è che come tecnologia permetta di sera e/o quando serve, di premere il bottoncino e far accendere la retroilluminazione, come si faceva coi casio 20 anni fa

      • DroidX

        La fonte non ne parlava ma sono propenso anche io a questa idea della retroilluminazione “all’occorrenza”.

Top