Fitbit Charge 3 è ufficiale: display migliore e feature da smartwatch

Fitbit Charge 3 è ufficiale: display migliore e feature da smartwatch
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Fitbit-Charge-3-1.png","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Fitbit-Charge-3-1-460x365.png","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Fitbit-Charge-3-1-606x480.png","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Fitbit-Charge-3-1.png","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Fitbit-Charge-3-1.png"}, "title": "Fitbit Charge 3 \u00e8 ufficiale: display migliore e feature da smartwatch" }

Fitbit Charge 3, la terza generazione dell’apprezzato fitness tracker di Fitbit, è stato annunciato ufficialmente dal produttore e si caratterizza per un display migliore, per la capacità di tracciamento del nuoto e per alcune feature in stile smartwatch.

Allo stato attuale l’attenzione si è ormai spostata sugli smartwatch, primi fra tutti gli Apple Watch ed il nuovo Galaxy Watch di Samsung e Fitbit ne è consapevole, come dimostrano lo smartwatch Ionic ed il più recente Versa. In ogni caso il produttore è divenuto famoso grazie ai propri fitness tracker e non ha alcuna intenzione di trascurare questo segmento. Lo dimostra chiaramente l’annuncio di oggi, che ha come protagonista la nuova iterazione della linea di fitness tracker Charge, quel Fitbit Charge 3 già al centro di alcuni recenti leak.

Fitbit Charge 3: cosa c’è di nuovo

Ad una prima occhiata, Fitbit Charge 3 non è molto diverso dal modello che lo ha preceduto, con uno schermo dalla forma allungata in bianco e nero (in scala di grigi) e la forma e le dimensioni complessive che sono rimaste pressoché invariate. Tuttavia uno sguardo più attento permette di cogliere i passi avanti compiuti con Charge 3, che dispone di un corpo realizzato in alluminio ed il cui display è protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 3 preso in prestito dalla linea Versa. Inoltre il display è adesso touchscreen, di tipo OLED, più grande del 40% rispetto al modello della precedente generazione e si regola automaticamente in base alla condizioni di luce, promettendo quindi una migliore leggibilità.

Fitbit Charge 3 è resistente all’acqua fino a 50 metri e si arricchisce della tracciamento del nuoto, in aggiunta alle altre attività già supportate dal Charge 2, arrivando così ad un totale di oltre 15 modalità di allenamento basate su obiettivi. Fitbit ha effettuato un piccolo upgrade anche per quel che riguarda il sensore per il rilevamento del battito cardiaco, che è ora più preciso, ed ha dotato Charge 3 anche del sensore SpO2 già presente sui suoi smartwatch che, secondo il produttore, “ha il potenziale di valutare i cambiamenti dei livelli di ossigeno nel sangue e aiutare a tracciare nuovi indicatori di salute come l’apnea notturna.”

Fitbit continua a utilizzare i dati per fornire agli utenti informazioni utili su salute e benessere. Per esempio, abbiamo scoperto che una persona su quattro dorme di più nel fine settimana che nei giorni della settimana, il che significa che cerca di recuperare il sonno perso durante la settimana. Attraverso l’app Fitbit possiamo inviare a questi utenti consigli e approfondimenti per renderli consapevoli di come questo comportamento influisca sul loro benessere e suggerire come impostare un piano di sonno“, ha detto Shelten Yuen, VP Research di Fitbit. “Con la versione beta di Sleep Score di Fitbit Labs introdurremo un modo intuitivo per capire meglio il sonno. E’ un esempio di come sviluppiamo continuamente l’esperienza di salute per i nostri utenti” ha aggiunto Yuen.

Un altro importante upgrade rispetto al Charge 2 riguarda l’autonomia: Fitbit Charge 3 promette fino 7 giorni con una singola carica, contro i 5 del modello precedente. Charge 3 è inoltre il primo wearable ad essere dotato di un pulsante induttivo, che prende il posto di quello fisico di Charge 2 e sfrutta una nuova tecnologia in attesa di brevetto.

Fitbit Charge 3 è privo di GPS, sfrutta quello dello smartphone dell’utente ed a breve disporrà della funzione Run Detect, per rilevare automaticamente l’inizio e la fine della corsa. Il nuovo Charge 3 offre, accanto a quelle dedicate al benessere ed al fitness, anche funzioni smart essenziali, dalla visualizzazione di chiamate, avvisi di calendario, messaggi di testo, notifiche da app dello smartphone, fino a feature come Sveglia, Timer e Meteo, a cui a breve di aggiungeranno anche Classifica Fitbit, Calendario ed alcune tra le app più utilizzate. Fitbit Charge 3 Special Edition, inoltre, grazie al chip NFC supporta il sistema di pagamenti Fitbit Pay.

Accessori, prezzi e disponibilità

Con Charge 3 Fitbit propone anche ampie possibilità di personalizzazione per quanto riguarda i cinturini, da quelli classici a trama poligonale e antimacchia a quelli sport traspiranti in silicone, passando per quelli in tessuto e quelli in pelle Horween lavorati a mano. La Special Edition presenta un cinturino sport esclusivo in silicone bianco con cassa in alluminio grigio grafite o un cinturino in tessuto color lavanda con cassa in alluminio oro rosa, e offre due look in uno con un cinturino nero Classic aggiuntivo, incluso nella confezione.

Charge 3 è disponibile in prevendita già da oggi sul sito ufficiale Fitbit.com e poi, a partire da domani, presso rivenditori online autorizzati al prezzo di €149,99 in nero con cassa in alluminio grigio grafite o grigio blu con cassa in alluminio oro rosa; i prezzi degli accessori vanno da €29,99 a €69,99. A breve sarà disponibile anche Fitbit Charge 3 Special Edition con Fitbit Pay al prezzo di €169,99. La disponibilità sul mercato è prevista per il mese di ottobre.