Samsung Galaxy S10e, Galaxy S10 e Galaxy S10+ ufficiali: i migliori e più completi Galaxy S di sempre

Samsung Galaxy S10e, Galaxy S10 e Galaxy S10+ ufficiali: i migliori e più completi Galaxy S di sempre
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/galaxy-s10-s10plus-tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/galaxy-s10-s10plus-tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/galaxy-s10-s10plus-tta-635x476.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/galaxy-s10-s10plus-tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/galaxy-s10-s10plus-tta.jpg"}, "title": "Samsung Galaxy S10e, Galaxy S10 e Galaxy S10+ ufficiali: i migliori e pi\u00f9 completi Galaxy S di sempre" }

Nel corso del Galaxy Unpacked svoltosi oggi in contemporanea a San Francisco, Seoul e Londra, Samsung ha presentato l’attesissimo trio delle meraviglie, composto dalle tre varianti di Samsung Galaxy S10. Come anticipato nelle scorse settimane sono stati annunciati Samsung Galaxy S10eSamsung Galaxy S10Samsung Galaxy S10+, preordinabili fin da subito e in consegna a partire dall’8 marzo.

Andiamo subito a riepilogare le tantissime novità, a partire dalla scheda tecnica, passando poi per le novità software e quelle legate al design dei tre smartphone, visto che la carne al fuoco è davvero tantissima.

Caratteristiche tecniche

Gran parte della scheda tecnica, come il chipset, la RAM, il comparto fotografico e la connettività, è la medesima per i tre smartphone, ma per maggiore chiarezza abbiamo preferito mantenere divise le schede tecniche. Ricordiamo che in alcuni mercati, come Cina e USA, il SoC Exynos 9820 è sostituito dalla Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 855, con CPU octa core e GPU Adreno 640. Nessuno dei tre è dotato di LED di notifica.

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy S10e

  • schermo Super AMOLED FHD+ (1080 x 2280 pixel) da 5,8 pollici di tipo Infinity-O con vetro protettivo Gorilla Glass 5 e supporto HDR10+
  • SoC Exynos 9820 con CPU octa core a 2,8 GHz e GPU ARM Mali-G76 MP12
  • 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 512 GB
  • doppia fotocamera posteriore con sensore principale da 12 megapixel con apertura focale variabile f/1.5 – f/2.4 e stabilizzazione ottica e sensore secondario da 16 megapixel con apertura f/2.2 e lente grandangolare a 123 gradi
  • fotocamera frontale da 10 megapixel con apertura f/1.9, autofocus Dual Pixel
  • connettività 4G/VoLTE Cat.20 con velocità fino a 150 Mbps in upload e 2 Gbps in download, WiFi 6 Broadcom 802.11 ac/ax dual band, Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, Galileo, NFC, USB Type-C
  • batteria da 3.100 mAh con supporto alla ricarica rapida sia cablata che wireless, ricarica wireless inversa
  • lettore di impronte digitali integrato nel tasto di accensione/sblocco sul frame laterale
  • Android 9 Pie con interfaccia Samsung One UI

A differenza dei due “fratelli” più grandi, Samsung Galaxy S10e non ha uno schermo curvo ai lati, ma uno piatto e con una risoluzione inferiore. La fotocamera frontale è alloggiata nel piccolo foro (5 millimetri di diametro), collocata nell’angolo superiore destro dello schermo, in modo da massimizzare il rapporto screen-to-body.

Niente lettore di impronte nello schermo, lasciato anche in questo caso ai fratelli più grandi, ma un lettore integrato nel pulsante di accensione-sblocco, situato nella parte destra del frame. Anche la fotocamera posteriore è ridotta a due soli sensori, contro i tre delle altre varianti.

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy S10

  • schermo Super AMOLED QHD+ (1440 x 3040 pixel) da 6,1 pollici di tipo Infinity-O curvo ai lati con vetro protettivo Gorilla Glass 6 e supporto HDR10+
  • SoC Exynos 9820 con CPU octa core a 2,8 GHz e GPU ARM Mali-G76 MP12
  • 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 512 GB
  • tripla fotocamera posteriore con sensore principale da 12 megapixel, stabilizzazione ottica, apertura variabile f/1.5 – f/2.4, sensore secondario tele da 12 megapixel con apertura f/2.4 e zoom ottico 2X e terzo sensore grandangolare da 16 megapixel con apertura f/2.2 con angolo visivo di 123 gradi
  • fotocamera frontale da 10 megapixel con apertura f/1.9 e autofocus Dual Pixel
  • connettività 4G/VoLTE Cat.20 con velocità fino a 150 Mbps in upload e 2 Gbps in download, WiFi 6 Broadcom 802.11 ac/ax dual band, Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, Galileo, NFC, USB Type-C
  • batteria da 3.400 mAh con supporto alla ricarica rapida sia cablata che wireless e ricarica wireless inversa
  • lettore di impronte digitali integrato nel display
  • Android 9 Pie con interfaccia Samsung One UI

Anche la versione “standard” utilizza un piccolo foro nell’angolo in alto a destra dello schermo per ospitare la fotocamera frontale e rispetto al fratello più piccolo è decisamente più interessante. Si parte dallo schermo curvo ai bordi, che integra un lettore di impronte digitali, a lungo atteso sugli smartphone Samsung.

Nella parte posteriore trova posto una tripla fotocamera, con una lente grandangolare e una tele, per coprire tutte le necessità degli utenti. Cresce la batteria rispetto al passato, che raggiunge i 3.400 mAh e che dovrebbe garantire un’autonomia soddisfacente.

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy S10+

  • schermo Super AMOLED QHD+ (1440 x 3040 pixel) da 6,4 pollici di tipo Infinity-O curvo ai lati con vetro protettivo Gorilla Glass 6 e supporto HDR10+
  • SoC Exynos 9820 con CPU octa core a 2,8 GHz e GPU ARM Mali-G76 MP12
  • 8/12 GB di RAM e 128/512/1024 GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 512 GB
  • tripla fotocamera posteriore con sensore principale da 12 megapixel, stabilizzazione ottica, apertura variabile f/1.5 – f/2.4, sensore secondario tele da 12 megapixel con apertura f/2.4 e zoom ottico 2X e terzo sensore grandangolare da 16 megapixel con apertura f/2.2 con angolo visivo di 123 gradi
  • doppia fotocamera frontale con sensore principale da 10 megapixel con apertura f/1.9 e autofocus Dual Pixel e sensore secondario da 8 megapixel con apertura f/2.2
  • connettività 4G/VoLTE Cat.20 con velocità fino a 150 Mbps in upload e 2 Gbps in download, WiFi 6 Broadcom 802.11 ac/ax dual band, Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, Galileo, NFC, USB Type-C
  • batteria da 4.100 mAh con supporto alla ricarica rapida sia cablata che wireless con ricarica wireless inversa
  • lettore di impronte digitali integrato nel display
  • Android 9 Pie con interfaccia Samsung One UI

Il più grande dei tre Samsung Galaxy S10 può contare su uno schermo da 6,4 pollici con un foro decisamente più vistoso rispetto alle altre due varianti, dovendo ospitare una doppia fotocamera frontale. Per il resto abbiamo uno schermo QHD+ curvo ai lati, Gorilla Glass 6 e lettore di impronte digitali integrato nel display.

Non cambia la fotocamera posteriore, uguale a quella della versione standard, mentre frontalmente abbiamo due sensori, per migliorare la qualità dei selfie e ottenere un effetto bokeh ancora migliore. Cresce decisamente la batteria, che supera i 4.000 mAh e garantisce un’autonomia decisamente di ottimo livello.

Software di Samsung Galaxy S10e/S10/S10+

Tutte e tre le varianti utilizzano ovviamente Android 9 Pie, sul quale gira l’interfaccia personalizzata Samsung One UI, già vista con l’arrivo di Android Pie sulla serie Samsung Galaxy S9 e Samsung Galaxy Note 9. Troviamo quindi il nuovo look e le tante funzioni, anche se non mancano alcune novità.

Si parte dalla nuova modalità Slow Motion, che permette di registrare fino a 0,8 secondi alla risoluzione FullHD, un deciso passo avanti rispetto al semplice HD dello scorso anno. Il tempo di 0,8 secondi è ottenibile a 480 frame al secondo mentre registrando a 960 frame al secondo è possibile acquisire spezzoni di 0,4 secondi.

Nuova anche la funzione Best Shot che scatta la foto quando il soggetto è nella situazione migliore mentre Live Focus si arricchisce con nuovi effetti bokeh. È possibile cambiare la messa a fuoco dello sfondo, il punto luce e molto altro. Gli smartphone sono ora in grado di registrare video nel formato HDR10+ anche se al momento sono visibili solo nell’app di Samsung. Presenti una Instagram Mode, per scattare, personalizzare e caricare subito foto su Instagram, e Adobe Premiere Rush, con cui è possibile editare e modificare video.

Novità anche per la fotocamera grandangolare, con funzioni Dual Capture per panorami più estesi e registrazione dei video anche con il sensore grandangolare. Cresce il numero di scene riconosciute automaticamente dall’intelligenza artificiale, che consente di applicare i parametri ottimali per garantire il migliore scatto possibile. Migliora inoltre la stabilizzazione elettronica, che va ad aggiungersi a quella ottica del sensore principale dei tre smartphone.

Non vanno dimenticate le routine intelligenti di Bixby che permettono di ottimizzare le attività dell’utente e forniscono consigli personalizzati, riducendo i tocchi sul dispositivo e velocizzando le operazioni nel corso della giornata.

La serie Galaxy S10 è inoltre dotata di Samsung Knox e di un sistema di archiviazione sicuro protetto a livello hardware in grado di memorizzare chiavi private per servizi mobili basati sul blockchain. Questo lo rende capace di ricevere e inviare criptovalute, come Bitcoin ed Ethereum, confermando i rumor circolati in Rete nelle scorse settimane. Presente l’applicazione McAfee preinstallata per una protezione completa contro malware e virus vari.

Ci sono poi funzionalità note, come il DT2W per risvegliare lo smartphone dallo stand-by e accendere il display, Benessere Digitale, il supporto al Samsung Gear VR, Emoji AR e diversi profili colore per modificare la temperatura dei colori del display.

Design e immagini di Samsung Galaxy S10e/S10/S10+

Il design dei nuovi Samsung Galaxy S10 cambia decisamente rispetto allo scorso anno, anche se bisogna distinguere la versione S10e dalle altre due. Il modello base infatti dispone di uno schermo piatto, lettore di impronte nel tasto di accensione e cornici ridotte ma comunque visibili, soprattutto quelle laterali. Tutti i sensori sono integrati sotto lo schermo, in modo da ridurre al minimo le dimensioni della cornice superiore.

Il lettore di impronte digitali di Samsung Galaxy S10Samsung Galaxy S10+ è realizzato da Qualcomm e usa una tecnologia ultrasonica 3D che garantisce una maggiore sicurezza nel riconoscimento delle impronte, grazie anche al machine learning che previene lo spoofing da parte di materiali 3D. Non c’è nessun impatto sullo schermo, cosa che invece accade con i lettori ottici che possono portare a spiacevoli effetti di image burning.

Per massimizzare il rapporto screen-to-body Samsung ha optato per un display di tipo Infinity-O, con un piccolo foro, del diametro di 5 millimetri, nell’angolo superiore destro. Il modello base è anche l’unico a non disporre del lettore di impronte digitali integrato nello schermo, sostituito da un classico lettore di impronte integrato nel tasto di accensione sblocco, collocato sul lato destro del dispositivo.

Maggiori novità invece per Samsung Galaxy S10Samsung Galaxy S10+, a partire dalla tripla fotocamera posteriore, una novità per la serie Galaxy S, ma non per Samsung. Il colosso sud coreano ha optato per una combinazione con una lente grandangolare e un teleobiettivo, in grado di garantire risultati all’altezza della propria fama. Per Samsung si tratta dei primi smartphone della serie Galaxy S a utilizzare una lente grandangolare, con un campo simile a quello dell’occhio umano, per catturare sullo schermo quello che vediamo.

Anche nei due modelli più pregiati è presente una fotocamera frontale inserita nello schermo (curvo ai lati in questo caso), anche se S10+ può contare su una doppia fotocamera e di conseguenza mostra un foro più vistoso nello schermo. Entrambi gli smartphone utilizzano un vetro protettivo Gorilla Glass 6 (Gorilla Glass 5 su Galaxy S10e) e integrano un lettore di impronte ultrasonico al di sotto del display.

Da sottolineare, e di questi tempi non è così scontata, la presenza della porta audio da 3,5 millimetri per le cuffie, scelta che farà felici gli audiofili ma non solo. Lo schermo Dynamic AMOLED riesce a ridurre le emissioni di luce blu per ridurre l’affaticamento senza compromettere in alcun modo la qualità dell’immagine.

Samsung Galaxy S10 5G

Samsung Galaxy S10 5G è il primo smartphone della compagnia a offrire la connettività 5G, che apre nuove modalità di fruizione di contenuti multimediali, esperienze VR e AR, videochiamate in 4K e molto altro. Lo schermo è il più grande mai utilizzato da Samsung nella serie Galaxy S, con una diagonale da 6,7 pollici e tecnologia Infinity-O, con fotocamera nello schermo.

È presente una fotocamera 3D per catturare immagini tridimensionali per le funzioni Video Live Focus e Automatic Ruler, mentre la batteria ha una capacità di 4.500 mAh ed è supportata dalla ricarica rapida a 25 W. Al momento non sono disponibili informazioni relative al prezzo e alla disponibilità sul mercato di Samsung Galaxy S10 5G.

A differenza delle altre varianti, la versione 5G non è dotata di slot per le microSD. Gli acquirenti dovranno “accontentarsi” dei 256 GB di memoria interna UFS 2.1, che saranno affiancati da 8 GB di RAM.

Prezzi e uscita di Samsung Galaxy S10e/S10/S10+

I tre smartphone della gamma Galaxy S10 saranno disponibili a partire dall’8 marzo, con la possibilità di essere prenotati fin da subito. Ecco le colorazioni delle varianti:

  • Samsung Galaxy S10e: Nero, Bianco, Giallo e Verde
  • Samsung Galaxy S10: Nero, Bianco e Verde
  • Samsung Galaxy S10+: Nero, Bianco, Verde

I prezzi invece sono relativi alle versioni che saranno disponibili in Italia:

  • Samsung Galaxy S10e 6 GB – 128 GB a 779 euro
  • Samsung Galaxy S10 8 GB – 128 GB a 929 euro
  • Samsung Galaxy S10 8 GB – 512 GB a 1179 euro
  • Samsung Galaxy S10+ 8 GB – 128 GB a 1029 euro
  • Samsung Galaxy S10+ 8 GB – 512 GB a 1299 euro
  • Samsung Galaxy S10+ 12 GB – 1 TB a 1599 euro

Per un periodo limitato gli utenti che preordinano Samsung Galaxy S10Samsung Galaxy S10+ riceveranno in omaggio le cuffie Samsung Galaxy Buds; nessun regalo, invece, per chi preordina o compra Samsung Galaxy S10e. In Italia arriverà anche Samsung Galaxy S10 5G con Vodafone e TIM, ma al momento non ci sono informazioni su disponibilità e prezzi.

Condividimi!