Samsung Galaxy Fold ufficiale: è realtà il primo smartphone pieghevole del colosso coreano

Samsung Galaxy Fold ufficiale: è realtà il primo smartphone pieghevole del colosso coreano
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/Samsung-Galaxy-fold.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/Samsung-Galaxy-fold-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/Samsung-Galaxy-fold-635x476.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/Samsung-Galaxy-fold.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/Samsung-Galaxy-fold.jpg"}, "title": "Samsung Galaxy Fold ufficiale: \u00e8 realt\u00e0 il primo smartphone pieghevole del colosso coreano" }

Durante il Galaxy Unpacked che precede l’inizio del vero e proprio Mobile World Congress, Samsung ha finalmente alzato il sipario sul Samsung Galaxy Fold, il primo smartphone pieghevole del colosso coreano.

Mostrato per la prima volta sotto forma di prototipo lo scorso novembre, Samsung Galaxy Fold è il primo di una nuova categoria di smartphone che andrà ad affiancare i vari modelli di Galaxy S10 nella fascia alta del mercato: si tratta, come lo pubblicizza Samsung, di uno smartphone e di un tablet racchiusi in un solo dispositivo.

Grazie al suo peculiare display Infinity Flex da 7,3 pollici, quando aperto, e al display da 4,6 pollici posto sulla cover dello smartphone e che utilizzeremo quando quest’ultimo è chiuso, Samsung Galaxy Fold riesce a offrire possibilità di multitasking e una esperienza mai visti prima, che vanno oltre i limiti di uno smartphone tradizionale.

Per fare ciò gli ingegneri di Samsung hanno messo a punto uno schermo più spesso del 50% rispetto a quello di uno smartphone tradizionale, accompagnato da una sofisticata cerniera caratterizzata da una serie di ingranaggi interconnessi, che permette al dispositivo di aprirsi e chiudersi come un libro in maniera naturale.

In questo modo sarà possibile passare facilmente da una modalità all’altra, utilizzando per esempio lo smartphone nella modalità compatta per rispondere ad una chiamata o inviare un SMS e passando alla modalità tablet per avere una superficie più ampia per il multitasking e la visione di contenuti multimediali.

Anche il software è stato completamente rivisto per adattarsi alle possibilità offerte da un display pieghevole: è possibile aprire fino a 3 applicazioni contemporaneamente quando lo smartphone viene utilizzato in modalità tablet, e passando da una modalità all’altra le applicazioni riprenderanno da dove erano state lasciate.

Caratteristiche tecniche del Samsung Galaxy Fold

Le specifiche tecniche di Samsung Galaxy Fold sono da vero e proprio flagship. La particolarità dello smartphone è sicuramente l’ampio display Dynamic AMOLED Infinity Flex, che in modalità tablet raggiunge i 7,3 pollici con risoluzione QXGA+ (1536 x 2152 pixel e rapporto di forma 4.2:3). Da chiuso lo smartphone diventa compatto grazie al display da 4,6 pollici Super AMOLED con risoluzione HD+ (rapporto di forma 21:9).

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche interne, il cuore pulsante del dispositivo è un processore octa-core a 64 bit costruito con un processo a 7 nanometri, le cui specifiche complete non sono ancora state divulgate, accompagnato da 12 GB di memoria RAM LPDDR4x e 512 GB di memoria interna UFS 3.0 non espandibile.

Samsung Galaxy Fold è dotato di un totale di sei fotocamere: tre nella parte posteriore, due nella parte interna (quando lo smartphone è in modalità tablet) e una nella parte anteriore del dispositivo, quando quest’ultimo è in modalità compatta.

La selfie camera posta nella cover anteriore del dispositivo è caratterizzata da una lente da 10 megapixel con apertura f/2.2, mentre il trittico di fotocamere posto nella cover posteriore è caratterizzato da una lente Ultra Wide da 16 megapixel con apertura f/2.2, una seconda lente grandangolo da 12 megapixel con OIS, tecnologia Dual Pixel e apertura variabile f/1.5 e f/2.4 e una terza lente teleobiettivo da 12 megapixel con zoom ottico 2x, OIS e apertura f/2.4.

Quando il dispositivo è in modalità tablet, infine, potremo scattare selfie grazie al sensore principale da 10 megapixel f/2.2 e un secondo sensore RGB da 8 megapixel con apertura f/1.9.

Samsung Galaxy Fold è dotato di due batterie, per un totale di 4380 mAh, con tecnologia di ricarica rapida sia con cavo che in modalità wireless. È inoltre in grado di ricaricarsi e contemporaneamente ricaricare un secondo dispositivo, quando connesso con il caricabatterie da parete, grazie alla tecnologia Wireless PowerShare.

Il lettore d’impronte digitali è presente ed è posto nel bordo laterale dello smartphone.

Software e funzioni del Samsung Galaxy Fold

Samsung Galaxy Fold arriva con Android 9 Pie, in una particolare versione della One UI in grado di adattarsi alle caratteristiche del display e di mostrare più informazioni quando viene utilizzato in modalità tablet.

Non mancano Samsung Knox per mantenere al sicuro i propri dati, Samsung Pay per i pagamenti e tutta la suite di applicazioni del colosso coreano tipiche dei suoi prodotti, come Samsung Health, Bixby e il supporto a Samsung Dex per trasformare lo smartphone in vero e proprio PC.

Uscita e prezzi del Samsung Galaxy Fold

Samsung Galaxy Fold sarà disponibile dal secondo trimestre del 2019 nelle colorazioni Space Silver, Cosmos Black, Martian Green e Astro Blue. Il prezzo non è stato ancora ufficialmente svelato, ma secondo le indiscrezioni delle ultime settimane si dovrebbe aggirare intorno ai 2000 euro.

Condividimi!