La resa dei colori del Samsung Galaxy Note 4 è la migliore in ambito mobile

La resa dei colori del Samsung Galaxy Note 4 è la migliore in ambito mobile
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/11\/Galaxy-Note-4_white.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/11\/Galaxy-Note-4_white-460x353.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/11\/Galaxy-Note-4_white.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/11\/Galaxy-Note-4_white.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/11\/Galaxy-Note-4_white.jpg"}, "title": "La resa dei colori del Samsung Galaxy Note 4 \u00e8 la migliore in ambito mobile" }

DisplayMate ha eletto il Samsung Galaxy Note 4 come miglior smartphone per ciò che concerne l’accuratezza nella riproduzione dei colori. Il nuovo phablet di Samsung ha primeggiato su tutti i competitor, classificandosi al di sopra di Microsoft Surface Pro 3, Samsung Galaxy Tab S 10.5, Amazon Kindle Fire HDX 8.9 (2013), Apple iPhone 6 Plus e Apple iPad Air 2.

I test di DisplayMate si sono svolti tenendo conto di cinque differenti aspetti: gamma completa, tonalità della pelle, resa del blu, organic e punto di bianco. Il Samsung Galaxy Note 4 ha superato i rivali in tutte e cinque le aree appena citate.

Il display dell’ultimo top di gamma della casa coreana era settato durante i test su Basic Screen Mode, ovvero sulla modalità di visualizzazione standard preimpostata (tutti gli ultimi Samsung integrano un apposito menu per la modifica della resa dei colori).

Già durante il mese di Settembre DisplayMate aveva testato il Note 4, e già allora ne aveva esaltato il contrasto, la luminosità, la risoluzione e la minima variazione della luminosità con l’aumentare degli angoli di visione.

La sfida odierna non ha fatto altro che confermare l’ottimo lavoro svolto da Samsung.

Via (1), (2)