I Samsung Gear in futuro acquisteranno importanti funzioni e permetteranno, interagendo con gli elettrodomestici, di gestire tanti aspetti della propria casa. I vari produttori di smartwatch fino ad ora hanno pensato solo ed esclusivamente ad un’integrazione degli indossabili con lo smartphone. Gli ultimi brevetti depositati da Samsung rivelano l’interesse del colosso coreano per l’interazione dei suoi Samsung Gear con vari altri dispositivi domestici e non.

Una parte dei brevetti presentati dall’azienda riguarda appunto¬†il collegamento tra i Samsung Gear e gli elettrodomestici dello stesso produttore. Ogni apparecchio in futuro potrebbe essere gestito con una semplice gesture eseguita col polso. In questo modo la “Smart Home” potr√† essere controllata¬†interamente con semplici gesti.


Nelle immagini relative al brevetto figurano lavatrici, condizionatori e televisori. Le ultime Samsung¬†Smart TV¬†gi√† da tempo possiedono il supporto delle gesture, possibile¬†grazie ad¬†una fotocamera posta nell’apparecchio. Con l’utilizzo dello smartwatch si eliminerebbero i problemi dell’attuale tecnologia.

Infine l’utilizzo dell’indossabile potrebbe essere esteso anche alla realt√† aumentata; Samsung come Oculus vuole fornire al consumatore un supporto che permetta di interagire nella realt√† proiettata nei suoi Gear VR. L’utilizzo degli smartwatch e fitness tracker marchiati Gear, con il collegamento ai visori permetter√† all’utilizzatore un’esperienza virtuale mai provata prima. Ovviamente questi sono solo dei brevetti, ancora non c’√® nulla di certo; si tratta comunque di idee innovative che dimostrano l’impegno di Samsung nel migliorare una tecnologia che per ora possiede un’utilit√† solo marginale.

Via