I rumor tratteggiano già una scheda tecnica completa di Samsung Galaxy Note 10

I rumor tratteggiano già una scheda tecnica completa di Samsung Galaxy Note 10
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/samsung_galaxy_note_9_12_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/samsung_galaxy_note_9_12_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/samsung_galaxy_note_9_12_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/samsung_galaxy_note_9_12_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/samsung_galaxy_note_9_12_tta.jpg"}, "title": "I rumor tratteggiano gi\u00e0 una scheda tecnica completa di Samsung Galaxy Note 10" }

Il mondo dei rumor non conosce pause. Liquidata la pratica Galaxy S10, è tempo di concentrarsi su ciò che verrà, che in casa Samsung porta il nome di Galaxy Note 10. Congetturarci su non è particolarmente difficile dal momento che, storicamente, la serie Galaxy Note ha preso grossi spunti dalla serie Galaxy S, per cui la macchina delle indiscrezioni ha già ripreso a marciare.

A sentire slashgear.com che cita fonti bene informate, Samsung Galaxy Note 10 sarà ancor più ottimizzato di Galaxy S10+: su quest’ultimo il display occupa l’87,5% della superficie frontale mentre il prossimo Note toccherà l’89% con uno schermo da 6,6 (o 6,66) pollici e 1440 x 3040 pixel che riproporrà la soluzione del foro per ospitare le due fotocamere frontali di Galaxy S10+.

Non avrà il supporto alle reti 5G che sarà una prerogativa di una variante apposita. Sarà al suo posto invece la piattaforma Samsung Exynos 9820 con memorie RAM e ROM ancor più rapide, mentre le fotocamere sul retro, si dice, saranno quattro: alla principale verranno affiancati una grandangolare da 16 megapixel, un teleobiettivo ed un ToF.

Per quanto riguarda prezzi e presentazione, a dire della stessa fonte, Samsung Galaxy Note 10 sarà presentato l’8 agosto con i preordini che cominceranno il 23 a prezzi leggermente superiori che in passato.

Fonte: Slashgear