Recensione Android 4.3 Jelly Bean

Recensione Android 4.3 Jelly Bean
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/DSCN0500.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/DSCN0500-460x296.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/DSCN0500.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/DSCN0500.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/DSCN0500.png"}, "title": "Recensione Android 4.3 Jelly Bean" }

Come saprete, Google ha rilasciato, già durante la giornata di ieri, Android 4.3 per i dispositivi della famiglia Nexus, in particolare per Nexus 4, Galaxy Nexus, Nexus 7 e Nexus 10. Oltre a questo, ha presentato anche il nuovo Nexus 7 versione 2013 con già a bordo questa nuova versione di Android. Con questa recensione, dunque, andremo ad analizzare a fondo i cambiamenti che Google ha introdotto con Android 4.3.

Ovviamente sul nostro sito troverete le guide per poter aggiornare Galaxy Nexus, Nexus 4 e Nexus 7 WiFi sia tramite factory image (qui la guida) che tramite OTA, in attesa che l’aggiornamento sia disponibile anche per Nexus 7 3G e per Nexus 10. Le novità che porta Android 4.3 non sono tantissime ma hanno comunque la loro importanza, poiché sono andate ad ottimizzare l’intero sistema operativo rendendone più piacevole l’utilizzo.


Video Recensione


Fluidità e reattività

fluidità

Il sistema operativo risulta molto più scattante e reattivo e presenta una maggiore fluidità, sia per quanto riguarda la navigazione al suo interno che per quanto riguarda le animazioni di sistema. Anche il launcher è stato migliorato in quanto ora non presenta più quei micro-lag che si presentavano prima recandosi nell’app drawer e sfogliando la sezione dedicata ai widget. Ora è tutto molto più fluido.


Touchscreen migliorato sul Nexus 4

touch

Sappiamo che il Nexus 4, per la tecnologia con cui è stato realizzato, ha sempre sofferto di un piccolissimo problema legato al touchscreen che non sempre riusciva a recepire il tocco delle dita quando effettuavamo dei tap leggerissimi. Grazie ad Android 4.3 ed al kernel modificato che prevede un nuovo driver per il touchscreen, ora molti problemi riguardanti quest’area del Nexus 4 sono spariti e lo smartphone riesce a recepire i comandi molto meglio di prima.


Orologio

orologio

L’orologio nella barra delle notifiche ora non compare quando ci troviamo nella lockscreen ed abbiamo un widget orologio a schermo. Questa particolarità era presente già in Android 4.1 ma non in Android 4.2. Con Android 4.3 è stata re-introdotta.


Quick Settings

toggle

Non vi sono cambiamenti per quanto riguarda i Quick Settings, in quanto ora non si ha la possibilità di aggiungerli, rimuoverli o spostarli. L’unica differenza che si nota è quella relativa alla nomenclatura, in quanto con Android 4.3 si ha “WiFi disattivato” e “Bluetooth spento” quando entrambe le connettività non sono attive. Il Quick Setting del segnale di rete continua ad essere un semplice collegamento alle impostazioni piuttosto che essere stato trasformato in un toggle come WiFi e Bluetooth.


WiFi migliorato

wifi

Oltre ad essere stata introdotta la nuova funzione “Scansione permanente”, la velocità di download dei contenuti è migliorata notevolmente nonostante la ricezione del segnale sia rimasta la stessa. La funzione di scansione permanente, inoltre, consente di rilevare reti WiFi anche nel caso in cui abbiamo il Wi-Fi disattivo. Questo, dunque, ci consente di connetterci permettendoci nello stesso tempo di risparmiare dati mobili.


NFC migliorato

nfc

Era da tempo che si attendeva una modifica del genere e finalmente Google ci accontenta. Precedentemente, quando inviavamo contenuti tramite NFC, non vi era la barra di progresso che ci faceva rendere conto a che punto era il completamento della trasmissione. Con Android 4.3, finalmente, la barra di progresso è stata introdotta, come si può vedere dai seguenti screenshot.

Screenshot_2013-07-26-08-06-10 Screenshot_2013-07-26-08-06-21


Notifiche

notifiche

Un’applicazione di sistema nascosta è chiamata Notifiche. È possibile raggiungerla recandosi nell’app drawer nella sezione dei widget, selezionando “Scorciatoia Impostazioni” e successivamente “Notifiche”. Quest’app non è nient’altro che un’aggregatrice di tutte le notifiche che abbiamo avuto all’interno della barra delle notifiche, appunto. Selezionando una notifica, si sarà reindirizzati alla sezione delle Impostazioni dedicata a quella particolare applicazione. Le notifiche contrassegnate dalla colorazione grigia sono quelle già lette ed eliminate, mentre quelle più in evidenza di colore bianco sono quelle che ancora non sono state rimosse o che comunque non possono essere rimosse (vedi app per i toggle).

Screenshot_2013-07-26-08-07-05


Op. App.

op app

Un passo in avanti per quanto riguarda la privacy degli utenti arriva da un’altra applicazione di sistema inclusa in Android 4.3 che si chiama Op. App. Di questa applicazione vi abbiamo parlato proprio durante la giornata di ieri ed abbiamo visto che ci permette di gestire i permessi delle applicazioni che abbiamo sul nostro dispositivo; un fatto molto utile nel caso in cui scarichiamo delle app con dei permessi sospetti oppure se non desideriamo che altri utenti accedano a contenuti riservati dal nostro smartphone. Per una spiegazione nel dettaglio vi consigliamo di recarvi al relativo articolo.


Supporto a risoluzioni 4K

risoluzione

Nel codice nativo di Androdi 4.3 è stato incluso il supporto a display aventi risoluzioni incredibilmente elevate. Si parla, infatti, di supporto a risoluzioni XXHDPI, cioè ben 4 volte superiori al Full-HD e che sono conosciute come 4K o Ultra-HD. Queste risoluzioni si spingono fino a 3840 x 2160 pixel. Informazioni più dettagliate potete trovarle al nostro relativo articolo.


Telefono

telefono

Anche l’applicazione telefono ha subìto dei miglioramenti. E’ stata innanzitutto introdotta la funzione di ricerca rapida dei contatti in rubrica che è possibile attivare recandosi nelle impostazioni dell’applicazione. In questo modo potremo digitare il numero di telefono del contatto che vogliamo chiamare e questo ci sarà proposto in anteprima. Idem se digitiamo il suo nome.

Un altro miglioramento apportato riguarda il tasto di fine chiamata. Esso, infatti, con Android 4.2.2 era selezionabile solamente 1 o 2 secondi dopo la riaccensione del display. Questo fastidiosissimo lag è stato sistemato con Android 4.3.


Fotocamera e Galleria

fotocamera

Per quanto riguarda la fotocamera e la galleria, non sono stati apportati dei cambiamenti di rilievo. L’applicazione fotocamera è molto veloce nell’avvio, mentre di tutte le sue caratteristiche avevamo già effettuato una recensione completa che vi invitiamo a leggere al relativo articolo. Per quanto riguarda la galleria, invece, ci sembra che siano stati introdotti più effetti per la modifica delle immagini, e che le stesse, una volta modificate e salvate, risultano avere una qualità maggiore. In particolare, la loro qualità risulta essere la stessa di quella della foto originariamente scattata.

Anche con Android 4.3, infine, non è stata introdotta la rotazione dei soli pulsanti della fotocamera, ma viene effettuato comunque un refresh velocissimo del display. L’intera interfaccia della fotocamera, quindi, in sostanza continua a ruotare ma ora in modo più veloce di prima.


Photosphere migliorata

photosphere

È Google stessa che ci informa del fatto che la funzione Photosphere è stata migliorata in Android 4.3. In effetti ora le immagini scattate con Photosphere sono più dettagliate e vengono unite con un merging migliorato, per cui tutti sembrerà più lineare. La stessa linea dell’orizzonte sembrerà più uniforme così come l’intera immagine una volta finita “l’incollatura” delle foto.


App

app

Si chiama proprio così la sezione delle Impostazioni dedicata alle applicazioni. Sotto questo punto di vista non abbiamo alcuna novità se non il cambiamento di nome: App.


Nuova tastiera Emoji e nuove Emoji

emoji

La tastiera Emoji di Android 4.2 è stata modificata con una suddivisione in categorie delle Emoji stesse. Le categorie sono visualizzabili andando a selezionare un pulsante sulla tastiera, in maniera differente rispetto a come avveniva con Android 4.2. Introdotta, infine, la nuova categoria Natura, che contiene nuove Emoji da poter inviare ai propri contatti.


Navigazione in Internet

browser

Il browser di default di Android 4.3 è ancora una volta Google Chrome. Esso non è un browser ottimizzato ai massimi livelli e lo si nota anche con Android 4.3, anche se in maniera minore. La navigazione è comunque buona e sembra essere leggermente più fluida, ma Chrome resta un browser da migliorare.


Temperatura

temperatura

Anche sotto stress, la temperatura del Nexus 4 non si attesta mai a livelli critici come a volte capitava con Android 4.2.2. La temperatura di esercizio, quindi, si è abbassata di svariati gradi ed il retro del Nexus 4 ora smette di scottare quando utilizziamo lo smartphone al massimo delle sue capacità con anche la connessione dati attiva.


Vibrazioni differenti

vibrazione

Anche la vibrazione è leggermente cambiata, sia per quanto riguarda la ricezione dei messaggi che per quanto riguarda lo spegnimento del dispositivo. La vibrazione che si avverte alla ricezione dei messaggi, infatti, è la stessa di quella che si avvertiva con Gmail in Android 4.2.2. In sostanza, quindi, si ha una vibrazione sempre doppia ma molto più breve. Quando invece si spegne il dispositivo, non è presente alcuna vibrazione.


Batteria

batteria

Per quanto riguarda il consumo di batteria, Android 4.3 non sorprende nè in positivo nè in negativo. L’autonomia si attesta sui livelli di Android 4.2.2, ma c’è da segnalare che in stand-by ci aspettavamo dei consumi leggermente inferiori. In ogni caso, l’autonomia è perfettamente identica alla precedente versione di Android. I seguenti screenshot riportano il consumo di batteria dello smartphone con un utilizzo medio classico, dove si può vedere chiaramente che si riesce a raggiungere una giornata piena di utilizzo dello smartphone.

Screenshot_2013-07-26-09-34-58 Screenshot_2013-07-26-09-35-06


In conclusione, possiamo affermare che Android 4.3 è il sistema operativo finalmente perfetto che tutti attendevamo che Google rilasciasse? Sicuramente no, poichè ci sono ancora alcune aree sulle quali è possibile lavorare per migliorare ulteriormente, come ad esempio quella dei Quick Settings e dei tasti software. Così come per tutte le versioni di Android, eventuali bug (che per ora non abbiamo riscontrato) saranno corretti con nuove release minori, in attesa dell’aggiornamento ad Android 5.0 Key Lime Pie che dovrebbe essere annunciato entro la fine del 2013.