Qualcomm pronta a lanciare Snapdragon 823, Snapdragon 828 e Snapdragon 830

Qualcomm pronta a lanciare Snapdragon 823, Snapdragon 828 e Snapdragon 830
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/snapdragon-e1447800241641.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/snapdragon-e1447800241641-460x260.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/snapdragon-e1447800241641-635x358.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/snapdragon-e1447800241641.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/snapdragon-e1447800241641.jpg"}, "title": "Qualcomm pronta a lanciare Snapdragon 823, Snapdragon 828 e Snapdragon 830" }

I rumor legati a Galaxy Note 6 hanno portato alla ribalta quello che dovrebbe essere il primo dei nuovi chipset Snapdragon che il produttore californiano Qualcomm lancerà nel corso del 2016. Dopo lo Snapdragon 820, presentato lo scorso anno, dovrebbero essere ben tre i chipset di fascia alta che verranno presentati quest’anno, a partire proprio dallo Snapdragon 823 che dovrebbe essere utilizzato su Galaxy Note 6.

Lo Snapdragon 823 dovrebbe essere annunciato nel secondo trimestre dell’anno, quindi potenzialmente già il prossimo mese, e non dovrebbe rappresentare una grande evoluzione rispetto allo Snapdragon 820. Ritroveremo quindi i quattro core Kyro 100, funzionanti ad una frequenza operativa maggiore e affiancati dalla GPU Adreno 530. Sostanzialmente invariate le altre caratteristiche, con il model X12 LTE in grado di supportare velocità in download fino a 600 Mbps ed il supporto a QuickCharge 3.0.

Le cose dovrebbero cambiare nell’ultimo trimestre, quando con ogni probabilità verrà presentato Snapdragon 828 che dovrebbe utilizzare il processo produttivo a 10 nanometri ed i core Kryo 200. Non è ancora chiaro se verrà mantenuta l’architettura quad core o se si ritornerà agli otto core che caratterizzano la maggior parte delle proposte della concorrenza. Nuova anche la GPU Adreno 519 che però offrirà prestazioni inferiori, facendo presagire un utilizzo su terminali più “economici”. Inalterato invece il modem che rimarrà di categoria X12 LTE mentre saranno supportate memorie LPDDR4X e la registrazione 4K x 2K.

Parliamo infine di Snapdragon 830, quello che sarà il top di gamma che andrà ad equipaggiare tutti i migliori smartphone del 2017. Come per il modello inferiore, anche lo Snapdragon 830 dovrebbe utilizzare i core Kryo 200 realizzati con processo produttivo FinFET a 10 nanometri. Anche in questo caso non è chiaro quale sarà il numero di core che andranno a comporre la nuova CPU.

La GPU sarà una Adreno 540 mentre il modem X16 LTE garantirà velocità in download fino a 980 Mbps. Lo Snapdragon 830 supporterà memorie di tipo LPDDR4X e la registrazione video 4K x 2K. Il debutto è previsto per l’ultimo trimestre del 2016, probabilmente insieme a Snapdragon 828. Trattandosi di indiscrezioni che potrebbero cambiare nei prossimi mesi ricordatevi di prendere tutte queste informazioni con il beneficio del dubbio.

Via