Qualcomm domina su tutti nel rapporto 2014 delle vendite di SoC

Qualcomm domina su tutti nel rapporto 2014 delle vendite di SoC
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/04\/4-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/04\/4-620x349.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/04\/4.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/04\/4.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/04\/4.jpg"}, "title": "Qualcomm domina su tutti nel rapporto 2014 delle vendite di SoC" }

Strategy Analytics (SA), una nota società di ricerche di mercato internazionale, ha pubblicato il rapporto sulla vendita globale dei SoC per smartphone nel 2014. Le relazioni ufficiali mostrano come Qualcomm sia ancora il grande leader indiscusso nel settore dei processori.

Innanzitutto, c’è da precisare che, nell’anno appena trascorso, le vendite globali di chip SoC sono aumentate del 21%, per un totale di 20,9 miliardi dollari, divisi tra Qualcomm, Apple, MediaTek, Spreadtrum e Samsung.

Il mercato di Qualcomm è, come anticipato, il più grande, in quanto detiene il 54% della torta globale, seguito da Apple con il 18%, MediaTek in terza posizione con il 14% e Samsung che, raggiungendo un minimo storico, finisce in quinta posizione.

In secondo luogo, è interessante notare come, nel 2014, siano cresciute anche le vendite dei baseband chip del 14,1%, raggiungendo un netto di 22,1 miliardi dollari. Qualcomm, ancora una volta, si mette al primo posto con il 66% della quota di mercato, seguita da MediaTek e Spreadtrum, con quote del 17% e 5%, e da Marvell e Intel, che occupano rispettivamente il quarto e quinto posto.

In conclusione, il commento di SA circa queste statistiche è stato di un potenziale aumento delle vendite dei SoC MediaTek nel 2015 a causa della crescente domanda di processori più economici. Oltretutto, possiamo noi stessi osservare dalle ultime notizie riguardo Qualcomm come Samsung abbia l’occasione di riscattarsi e riconquistare parte della sua quota di mercato persa nel 2014, grazie al Galaxy S6 e al suo nuovo processore Exynos 7420, che, nelle prove iniziali, si sta dimostrando anche meglio dello Snapdragon 810. Aspettiamo ovviamente test più concreti per decretare un vincitore finale.

Via

Condividimi!