Qualcomm ci mostra in video i vantaggi del Quick Charge 2.0

I sistemi di ricarica veloce (fast charging) sono sempre più diffusi e utilizzati sui dispositivi mobili di fascia alta. Una delle tecnologie più conosciute, anche per via della fama del produttore, è Quick Charge 2.0 di Qualcomm.

Molti smartphone integrano il sistema di ricarica veloce creato dalla società californiana e tra questi rientra anche il Nexus 6. Il top di gamma di casa Motorola è stato utilizzato da Qualcomm per mostrare le differenze in termini di velocità di ricarica tra tre tipi di caricabatterie.

Nel video allegato di seguito il Nexus 6 viene collegato ad un caricatore da muro da 5 Volts/1 Ampere (a sinistra), ad un caricatore da 5 Volts/2 Ampere (al centro) e infine ad un caricatore di tipo Quick Charge 2.0 (a destra).

Il filmato chiarisce senza ombra di dubbio le prestazioni del sistema Qualcomm, grazie al quale il Nexus 6 è in grado di raggiungere il 50% di carica in 40 minuti. Per utilizzare Quick Charge 2.0 è necessario possedere uno smartphone o tablet compatibile (qui e qui la lista completa) e un caricabatterie apposito (qui la lista di quelli certificati).

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Tron Legacy

    Non dovrebbero averlo tutti i telefoni dallo snap 800 in su?

  • Root Cool

    Ho l’impressione che queste ricariche veloci a lungo andare diminuiscano la durata della batteria. Spero di sbagliarmi. Sono comunque di una comodità assoluta.

    • Dario Garcia

      Anche le ricariche nornali deteriorano la batteria se è per questo

      • Root Cool

        Ovvio! Però non so come possa reagire ina batteria a continue ricariche veloci

Top