OnePlus 7 svela le sue forme grazie a un produttore di case

OnePlus 7 svela le sue forme grazie a un produttore di case
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/OnePlus-7-case-renders-10.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/OnePlus-7-case-renders-10-460x259.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/OnePlus-7-case-renders-10-635x357.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/OnePlus-7-case-renders-10.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/04\/OnePlus-7-case-renders-10.png"}, "title": "OnePlus 7 svela le sue forme grazie a un produttore di case" }

OnePlus 7, il nuovo flagship della compagnia cinese, dovrebbe essere annunciato nel corso di questo trimestre, almeno stando a quando avvenuto negli scorsi anni. Una conferma indiretta arriva dal crescente numero di render e indiscrezioni delle ultime settimane.

Oggi è la volta di un cospicuo numero di render di OnePlus 7, rappresentato all’ interno di una serie di case protettivi che mettono comunque in evidenza alcune delle caratteristiche tecniche. Possiamo notare, ad esempio, l’apertura nella parte superiore per consentire l’apertura della fotocamera frontale a scomparsa, le aperture nella parte inferiore che confermano l’assenza della presa jack da 3,5 millimetri e la tripla fotocamera posteriore, posizionata verticalmente al centro.

Per il resto troneggia il grande schermo privo di notch o fori, che occupa la maggior parte della superficie frontale, con cornici decisamente sottili, anche quella inferiore. Per quanto riguarda la scheda tecnica è più che probabile la presenza di una piattaforma Snapdragon 855 mentre lo schermo, che dovrebbe essere nuovamente una unità AMOLED, dovrebbe avere una diagonale di 6,5 pollici e integrare il lettore di impronte digitali.

È infine possibile che ci sia un aumento dei prezzi, una costante che ha accompagnato ogni nuovo smartphone OnePlus e che probabilmente riguarderà anche OnePlus 7.

Fonte: Gizmochina
Condividimi!