E alla fine arrivò il momento del rilascio della release firmware più importante dalla presentazione ad oggi. OnePlus 6 riceve la OxygenOS 5.1.9 dopo giorni in cui le indiscrezioni sui miglioramenti alla qualità di scatto erano divenute sempre più numerose.

OnePlus ha raccolto i feedback della community e studiato un pacchetto di ottimizzazioni per gli scatti. Adesso la fotocamera di OnePlus 6 ha tutte le carte in regola per sedersi, da pari, allo stesso tavolo di esponenti eccellenti come Huawei P20 Pro o Samsung Galaxy S9.

A testimonianza delle energie profuse dai progettisti in campo fotografico e della qualità dell’hardware impiegato, in un comunicato l’azienda annuncia la disponibilità dei risultati dei test di DxOMark su OnePlus 6:

Ormai è noto che con il lancio di OnePlus 6 l’azienda abbia rilasciato la migliore fotocamera che OnePlus abbia mai realizzato. Anche dopo aver ottenuto il nostro miglior punteggio DxOMark di 96 punti (OnePlus 5 ne ricevette 87), crediamo nel perfezionare costantemente l’esperienza dello smartphone. 

DxOMark evidenzia l’autofocus veloce e accurato di OnePlus 6, con colori brillanti e vivaci in tutte le condizioni e buone capacità di mantenimento dei dettagli. E lo stiamo rendendo ancora migliore. L’aggiornamento che arriverà si basa sulla grande esperienza fotografica di OnePlus 6 e punta a migliorare ulteriormente la chiarezza, la gamma dinamica, il rilevamento dei margini in modalità ritratto, la velocità e la precisione complessive. Non vediamo l’ora che anche voi lo proviate.

A questo indirizzo trovate il report dettagliato di DxOMark sulle fotocamere di OnePlus 6 contenente i test eseguiti nelle varie modalità di scatto e nella registrazione dei video, mentre di seguito il changelog della OxygenOS 5.1.9.

  • Sistema
    • Patch di sicurezza di luglio 2018
    • Risolto il problema per cui dei tocchi accidentali potevano attivare le gesture a schermo spento
    • Bug fix e ottimizzazioni varie
  • Fotocamera
    • Migliorata la qualità degli scatti
    • Integrazione di Google Lens all’interno dell’app fotocamera stock
    • Aggiunta della modalità bellezza per i selfie
  • Messaggi
    • Aggiunti gli MMS di gruppo
  • Wireless e reti
    • Ottimizzata la stabilità delle connessioni Wi-Fi
    • Risolti i problemi di instabilità della connessione Bluetooth su alcune vetture

L’aggiornamento è in distribuzione via OTA con roll out incrementale, ragion per cui sarà necessaria qualche ora di attesa o persino qualche giorno prima che raggiunga tutti i OnePlus 6.

Nel caso in cui voleste anticipare i tempi, consigliamo di forzare la ricerca di nuovi aggiornamenti sfruttando una VPN o, in alternativa, consigliamo di provare tramite l’app Oxygen Updater scaricabile tramite il badge qui sotto.

Android app sul Google Play

Vai a: Recensione OnePlus 6: lo “Usain Bolt” degli smartphone